Vai al contenuto

WPT Championship: Bonomo domina l’High Roller da 100.000$

scott-seiverGalen Hall comanda il final table del Main Event del World Poker Tour Championship ma a tenere banco al Bellagio di Las Vegas è il Super High Roller da 100.000$ con ancora 19 top players in corsa.

25.000$ Main Event
Il vincitore del PCA 2011 Galen Hall domina il final table con oltre 5 milioni di chip, tallonato da Scott Seiver e Tony Gargano. Uomo bolla David Peters, eliminato al settimo posto proprio da Seiver. Ottavo lo svizzero Sam El Sayed. Fuori anche Shannon Shorr, Nenad Medic, Daniel Alaei, Ashton Griffin, Steven Kelly e David Williams. Si ripartirà dal 25esimo livello (30.000/60.000, 5.000 ante). In palio il primo premio da 1,6 milioni di dollari. Questa la composizione del final table:

Seat 1: Galen Hall 5.095.000
Seat 2: Justin Young 1.750.000
Seat 3: Tony Gargano 3.550.000
Seat 4: Roger Teska 3.600.000
Seat 5: Scott Seiver 5.075.000
Seat 6: Freddy Bonyadi 2.470.000

Scopri tutti i bonus di benvenuto

100.000$ Super High Roller
E’ iniziato l’esclusivo Super High Roller al Fontana Lounge, la fantastica poker room del Bellagio. Si sono iscritti in 29. Non sono riusciti ad accedere al day 2, Phil Galfond, Nikolay Evdakov, Tom Marchese, Tony G, Phil Laak, Daniel ‘jungleman12’ Cates e Justin Smith. Guida il chipcount  Justin Bonomo marcato da Vivek Rajkumar e Erick Lindgren. Sotto l’average Daniel Negreanu, short Yevgeniy Timoshenko e Erik Seidel. La situazione nel dettaglio al termine del day 1:

erik-seidel1. Justin Bonomo 1.837.000
2. Vivek Rajkumar 1.628.000
3. Erick Lindgren 1.607.000
4. John Morgan 1.009.000
5. Randy Dorfman  968.000
6. Sam Trickett 626.000
7. Gregory Brooks 611.000
8. Rick Salomon 582.000
9. Dan Shak 558.000
10. Daniel Negreanu 471.000
11. Eugene Katchalov 321.000
12. Gabe Kaplan 287.000
13. Ashton Griffin 273.000
14. Yevgeniy Timoshenko 258.000
15. Erik Seidel 237.000
16. Cary Katz 198.000
17. Tyler Smith 142.000

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.