Vai al contenuto

Il poker per tutti: il Campionato europeo DEAF Poker Italy a Milano con 400 iscritti, negli USA il Tour alla 51esima tappa

A Milano è prevista la quinta tappa del tour International DEAF Poker Italy Hold’em Texas. così il poker apre le sue porte a tutti gli appassionati di texas hold’em con degli eventi low stakes esclusivi e riservati ai sordi (così vogliono essere chiamati come chiariscono gli organizzatori) di tutta Europa.

Negli Stati Uniti è oramai una realtà il Deaf Poker Tour (ne parleremo in seguito) giunto alla 51esima edizione, ma anche dalle nostre parti le associazioni sono molto attive. Come detto, un bel segnale arriva da Milano, dove il 28 Maggio sono previsti 400 players provenienti da tutto il vecchio Continente che si contenderanno la vittoria dell’ International DEAF Poker Italy Hold’em Texas, la tappa italiana del campionato europeo ospitata dal poker club Imperium, con tanto di diretta streaming e commento con la lingua dei segni (LIS). L’evento è già sold out, a testimoniare la voglia di giocare da parte di molti appassionati.

Il texas hold’em torna alle sue origini valorizzando l’aspetto di valorizzazione della socialità, un particolare non banale dopo due anni che ci hanno visto isolati per via della pandemia mondiale.

International DEAF Poker Italy Hold’em Texas: la tappa milanese del tour europeo

La quinta tappa del tour europeo – ospitato nel club di Milano – è la chiara dimostrazione di come gli ostacoli rappresentati dalla sordità e dalla pandemia possono essere superati ai tavoli per qualche ora di divertimento.

Sarà un’ occasione importante per socializzare. Lo sottolinea Josè Di Girolamo, uno degli organizzatori dell’ International DEAF Poker Italy Hold’em Texas: “potrebbe essere per noi, l’evento record, ma anche quell’ambiente che cerchiamo e che conosciamo quando ci ritroviamo, la gioia per noi sarà non solo l’evento ma soprattutto proprio ritrovarsi dopo questo periodo lontani”.

Per la cronaca, la quota di iscrizione al torneo sarà di €50 con un garantito da €20.000 e uno stack di partenza di 25.000 chips.

Come è nata l’idea all’Imperium di Milano

C’è un gruppo di amici affetti da sordità che – prima della pandemia – si ritrovava con cadenza fissa nella sala milanese per giocare una partita poker low stakes, per divertimento. Terminata l’emergenza Covid19, l’idea si è allargata con l’organizzazione della tappa europea. Un bel segnale anche per il movimento italiano, sempre più attivo.

L’evento del 28 Maggio, oltre al tema importante dell’inclusività del poker riaccende i riflettori anche sull’attività dei circoli italiani, un tema caldo e da sempre dibattuto a causa dell’assenza di una normativa atta a disciplinare il settore. Chi segue Assopoker è a conoscenza della giurisprudenza consolidata della Corte di Cassazione che consente ai circoli privati di organizzare tornei freezeout low stakes. Entro questi limiti, per i supremi giudici della Corte, giocare e organizzare eventi è consentito. La nostra speranza è che finalmente si arrivi a una disciplina compiuta che regoli il settore del poker live italiano fuori dai casinò, proprio per privilegiare l’aspetto della socialità del poker che dovrebbe essere valorizzato – proprio secondo gli indirizzi del legislatore – proprio nei circoli.

Lo streaming live dell’evento su Twitch con la lingua dei segni

Chiusa questa doverosa parentesi, Imperium rende noto l’appuntamento con il live streaming: “La ciliegina sulla torta di questo evento internazionale sarà la diretta streaming del Torneo visibile sul canale Twitch Imperium con tanto di telecronaca con la lingua dei segni italiana, esperimento unico nel suo genere, a livello mondiale, di raccontare una storia di amici legati anche dalla passione per il Texas Hold’em. E voci di corridoio annunciano che sarà Napoli ad ospitare l’evento nel 2023!!”.

Negli USA il Deaf Poker Tour al 51esimo evento!

Negli Stati Uniti ne sanno qualcosa in tema di inclusività: il Deaf Poker Tour il 12 maggio si è presentato a Filadelfia per la 51esima tappa del circuito, con 7 tornei in calendario nello scorso week end e Main Event da $200 di buy-in. L’organizzatore Chris McCall ha presentato il DPT come “una grande opportunità per costruire relazioni sociali nella comunità dei non udenti”.

Si tratta di una bella realtà che cerca di attraversare tutti gli States per dare l’opportunità a tutti di giocare. IL DFT ha recentemente visitato Las Vegas, Atlantic City e Baltimora.