Vai al contenuto

Jonathan Little, zampata da 105.000 dollari alla PCA

[imagebanner gruppo=pokerstars] Jonathan Little, dopo la delusione per una prestazione incolore al LAPT delle Bahamas, ha immediatamente avuto l’occasione di rifarsi con gli interessi, piazzandosi al secondo posto nel torneo turbo da 5.000 dollari che gli è valso un premio da 105.000 $.

Si è trattato di un side event che ha attratto 104 giocatori, sia fra coloro che avevano già partecipato al day 1 A della PCA Main Event sia fra chi, eliminato dal LAPT, ha deciso di scaldarsi con questo prima di prendere parte al day 1 B del Main Event stesso.

Molti nomi conosciuti sono arrivati fino in fondo, piazzandosi nelle prime quindici posizioni a cui erano destinati i premi: fra questi hanno trovato posto al tavolo finale Erik Seidel, Andrew Chen ed Igor Kurganov, mentre dal canto suo “fieryjustice” ha ceduto solo in heads-up contro Nicholas Petrangelo, non prima in ogni caso di aver chiuso un deal che ha consegnato ad entrambi poco più di centomila dollari a testa.

jonathan-little-wpt

Una sconfitta che insomma ha accolto con il sorriso, anche perché proprio al tavolo finale Little si è reso protagonista di una lettura rivelatasi sbagliata che gli ha consegnato un piatto sostanzioso, decisivo quindi per il suo risultato finale.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Rimasti in sette, e con lo statunitense seduto sul grande buio con uno stack effettivo di circa trenta big blind, Little chiama il rilancio di Erik Seidel (che copre) e con 9 8 su flop j 8 5 decide di puntare 40.000 su piatto di 96.000, dopo il check del newyorkese.

Per tutta risposta Seidel decide di rilanciare fino a 120.000, ma Little (che lo copre ampiamente) sceglie di 3-bettare all-in, convinto che il suo avversario stia cercando di soffiargli il piatto: Seidel invece ha q j e chiama, ma il 9 che cade al river lo beffa e consegna il piatto proprio a Little.

Naturalmente Jonathan spera che la sua dose di fortuna non si esaurisca qui, dal momento che per far molto bene anche nei prossimi tornei indubbiamente potrà averne bisogno.