Vai al contenuto

Poker high stakes: Tom Dwan perde il piatto più grande mai giocato a un tavolo televisivo!

All’incirca dieci anni fa, Tom Dwan vinceva il piatto più grande mai visto in televisione. In uno show dedicato al poker high stakes che si teneva a Londra, “durrrrr” chiamò il push di Ivey con il nuts: sul board J-3-5-4 aveva 6-7. Il suo avversario aveva a sua volta una scala, ma più bassa, con A-2. Ivey era quindi già drawing dead e in quell’occasione Tom Dwan vinse un monster pot di 1.1 milioni di dollari.

Per diversi anni, quel piatto è stato il più grande mai registrato da una telecamera. Poi il Big Game si è spostato da Occidente ad Oriente e con l’avvento delle partite high stakes asiatiche trasmesse in diretta streaming, quel record è stato infranto più volte nel giro di pochi mesi.

Finora, il piatto più grande giocato a un tavolo televisivo era stato perso da Jason Koon a Montenegro, quando le chips in mezzo al tavolo valevano la bellezza di 1.8 milioni di euro. Successivamente ci sono stati altri pot che hanno superato abbondantemente il milione di dollari, ma sull’isola sudcoreana di Jeju si è andati oltre: Tom Dwan e Paul Phua hanno infatti giocato per un piatto da più di due milioni di dollari.

Il pot da 2.35 milioni di dollari tra Tom Dwan e Pual Phua

La mano inizia con lo straddle di Paul Phua, che chiede alla dealer (scherzando, ovviamente) di dargli una coppia di Re. Riceve invece ancora di meglio: a a . Ad aprire il gioco a $27.000 (tutte le cifre in dollari americani) è Nitsche con k q . Tom Dwan è sul big blind e spilla a q , una mano con la quale non può che rilanciare; nello specifico mette in mezzo $110.000.

Paul Phua è sullo straddle con A-A, una delle posizioni migliori in cui ci si possa trovare a un tavolo di cash game. Un suo rilancio, infatti, farebbe pensare ai due avversari che voglia rubare il piatto per non perdere lo straddle messo in mezzo. Phua rilancia a $290.000 e Dominik Nitsche folda. Tom Dwan, invece, non può foldare. Non con una mano del genere e non contro un rilancio dallo straddle.

“Questa è una di quelle situazioni in cui l’immagine di Tom Dwan gli si ritorce contro. Lui sa che gli avversari non rispettano le sue 3-bet”, dice giustamente Lex Veldhuis in telecronaca. È proprio così: essendo noto per le sue follie al tavolo, pochi avversari credono che abbia davvero una mano. Per questo motivo, quando  ha un ottimo punto o un’ottima starting hand, non deve aver paura di mettere tutto in mezzo.

La mossa estrema di Tom Dwan: all-in con A-Q

Dopo la 4-bet di Phua, il pot è di $431.100. Dwan potrebbe anche considerare il call, ma dopo un paio di minuti di intensi ragionamenti risulta chiaro come andrà a finire. Stranamente, il professionista americano lascia trasparire molto le sue emozioni: si gratta la testa, si stropiccia gli occhi, scuote la testa. Paul Phua, invece, ride e fischietta. Un tell? Assolutamente no, visto che il businessman malese è solito comportarsi in questo modo con qualsiasi mano.

Alla fine, dopo più di cinque minuti dalla sua 3-bet, Tom Dwan dichiara l’all-in per 1.1 milioni di dollari. Paul Phua chiama immediatamente e “durrrr” si lascia andare a un’imprecazione.

Hai una coppia di Re?” chiede Tom.
Aces“, risponde un Paul Phua al settimo cielo.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Viene girato un solo board e sul turn Dwan è già drawing dead. Così ha perso ufficialmente il piatto più grande mai trasmesso in televisione: 2.35 milioni di dollari. Una cifra irreale per chiunque ma non per questi top player con bankroll milionari. Non a caso, dopo aver perso il pot, “durrrr” saluta i suoi avversari e dichiara di andare a giocare a Short Deck Poker….

Ecco il video del pot più grande mai registrato:

NB: i giocatori che partecipano a questa partita sono professionisti che hanno studiato per anni e godono del supporto economico di finanziatori esterni oppure businessman asiatici che hanno patrimoni milionari. Le cifre in ballo sono altissime per noi comuni mortali ma non per chi gode dei loro patrimoni. Non confondere la serenità con cui giocano per piatti da centinaia di migliaia di dollari con incoscienza. Gioca sempre responsabilmente.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta