Vai al contenuto
Scotty Nguyen WSOP 2022

WSOP 2022: De Paz e Suriano al day 2 ell’ev. 16, Scotty ci riprova nel Mixed

Anche la giornata numero 10 delle WSOP 2022 volge al termine. Dopo aver letto della super performance di Mustapha Kanit nell’evento 6-handed e dei 3 braccialetti assegnati, vediamo come sono andati a finire gli altri eventi in corso di svolgimento al Bally’s e al Paris.

Omaha Hi/Lo Championship: Becker guida la caccia dei 24 left

Restano in 24 nella corsa al braccialetto che ha in Ari Engel il campione uscente. I nomi per sostituire il canadese non mancano, dunque il prestigio del torneo dovrebbe essere ampiamente garantito. In testa ai rimasti c’è il tedesco Johannes Becker, eccellente variantista con un braccialetto in carriera conquistato nel 2018 nel Mixed Triple Draw. Per lui c’è ora la prospettiva di vincere il primo alloro mondiale con le 4 carte, anche se gli avversari non mancano di certo.

C’è Freddy Deeb, che a 66 anni non vuol rassegnarsi alla “pensione” e ci prova da vice chipleader. E poi ci sono i vari Drinan, Zack, Yockey, Bronshtein, Livingston e il solito Israelashvili, alla “ESIMA” bandierina WSOP ma ancora senza braccialetti. Questo il chipcount ufficiale a fine giornata:

1 Johannes Becker Koln, , DE 895,000
2 Freddy Deeb LONG BEACH, CA, US 840,000
3 Connor Drinan CA 675,000
4 Aditya Prasetyo Cambridge, MA, US 670,000
5 Daniel Zack Princeton, NJ, US 640,000
6 Bryce Yockey Los Angeles, CA, US 605,000
7 Raymond Henson Spring, TX, US 600,000
8 Yuval Bronshtein TEL AVIV, IL 595,000
9 Bart O’Connell Tampa, FL, US 505,000
10 Kane Kalas Philadelphia, PA, US 490,000
11 Alex Livingston Halifax, NS, CA 485,000
12 Daniel Chio Elk Grove, CA, US 480,000
13 Dustin Dirksen LAS VEGAS, NV, US 445,000
14 Jake Liebeskind Mission Hills, CA, US 440,000
15 Roland Israelashvili Forest Hills, NY, US 430,000
16 Ray Dehkharghani LEAWOOD, KS, US 420,000
17 Damjan Radanov MEMPHIS, TN, US 380,000
18 Phillip Hui Lauderhill, FL, US 370,000
19 Matthew Woodward Las Vegas, NV, US 345,000
20 Jake Schwartz New York, NY, US 315,000
21 Kosei Ichinose JP 275,000
22 Todd Brunson LAS VEGAS, NV, US 260,000
23 Matt Vengrin HENDERSON, NV, US 255,000
24 Jose Paz-Gutierrez SANTA CRUZ, BO

WSOP 2022 Event #16: De Paz e Suriano, partenza sprint

Nella notte è partito anche un altro interessante evento di No Limit Hold’em, dal buy-in “medio” di 3.000$. Per il momento il torneo ha attratto 1080 giocatori, ma la registrazione tardiva rimane aperta anche per i primi due livelli del day 2, dunque avremo sicuramente numeri più alti rispetto ai 477 attualmente qualificati. Tra questi ci sono comunque due italiani e non proprio due qualunque:

78 Dario De Paz Bologna, , IT 154,000
247 Davide Suriano IT 74,500

Suriano lo conoscerete un po’ tutti, soprattutto per il famoso braccialetto heads up vinto nel 2014. De Paz è invece da anni uno dei più forti italiani “non pro”, avendo giocato migliaia di tornei online con nickname come “pinolopinolo”. In testa al torneo c’è invece per adesso il californiano Tovmasyan, ma nelle prime posizioni troviamo anche pro affermati come Barry Hutter e soprattutto Calvin Anderson. Questa la top 10:

1 David Tovmasyan Reseda, CA, US 325,500 Bally’s / 613 / 2
2 Barry Hutter Hollywood, FL, US 311,500 Bally’s / 607 / 5
3 Jarrett Bates Lewisville, TX, US 311,500 Bally’s / 611 / 4
4 Calvin Anderson Las Vegas, NV, US 300,000 Bally’s / 618 / 3
5 Christina Gollins Henderson, NV, US 298,000 Bally’s / 634 / 7
6 Stephen Song Greenwich, CT, US 297,600 Bally’s / 615 / 2
7 Michael Scarborough (OH) CINCINNATI, OH, US 288,500 Bally’s / 609 / 2
8 John Reiter Brooklyn, NY, US 286,000 Bally’s / 664 / 6
9 Yi Wei Peng Taipei City, TW 285,000 Bally’s / 615 / 7
10 Alexandros Theologis Thessaloniki, , GR 283,000

WSOP 2022, Event #17: bel field nel Mixed, Scotty ci riprova

309 iscritti, ben 147 qualificati al day 2. Il Mixed Triple Draw Lowball è un torneo divertente per chi lo gioca, anche se molto lento per via della modalità limit. All’appello non sono mancati i soliti nomi sempre presenti quando si tratta di varianti di poker. Ari Engel, Brandon Shack-Harris, Marco Johnson, John Monnette, Shaun Deeb e molti altri sono tra i qualificati al day 2 di questo event #17.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Tuttavia, la presenza che più ci piace sottolineare è quella di Scotty Nguyen. Il celebre “prince of poker” va per i sessanta, non vince un braccialetto dal 2008, quando dominò in maniera memorabile il 50k Poker Players Championship, ma è ancora l’unico giocatore della storia ad aver vinto quel torneo e il WSOP Main Event. E, soprattutto, non è mai sparito dai cuori degli appassionati.

Quando è lucido al tavolo, cosa che magari non gli riesce spessissimo, Scotty è ancora oggi uno dei giocatori più attraenti da osservare. Al momento il suo score parla di una 106esima posizione parziale a 45.500, ma in un torneo del genere è ancora davvero molto lunga. E, ci perdonerete, non riusciamo a non fare il tifo per lui.

Intanto, al primo giro di boa in testa c’è il texano James Opie, con la sua conterranea Kimberly Stone che è stata a lungo chipleader per poi cedere qualche posizione a fine giornata. Ecco la top 10 provvisoria:

1 James Opie Pinehurst, TX, US 196,500
2 Robert Campbell (AU) Melbourne, AU 177,000
3 Kenny Hsiung Henderson, NV, US 173,000
4 Kimberly Stone Tomball, TX, US 167,500
5 Jonas Mackoff VANCOUVER, BC, CA 166,500
6 Alex Epstein Oakland, CA, US 165,000
7 Sumir Mathur Scottsdale, AZ, US 160,000
8 Paul Martino MOUNTAIN VIEW, CA, US 150,500
9 David Funkhouser Las Vegas, NV, US 146,500
10 Hasan Kural Glendale, AZ, US 146,000

Immagine di copertina: Scotty Nguyen (Courtesy PokerNews & Seth Haussler)

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".