Vai al contenuto

WSOP 2024: Negreanu e Ivey al final day del Dealers Choice Championship!

Si prevede un mercoledì davvero da leoni, alle WSOP 2024 di Las Vegas. Dopo l’antipasto mattutino con Scott Seiver, ci sono infatti altri eventi destinati ad attirare inesorabilmente l’attenzione del grande pubblico, grazie ai grandi campioni che si stanno distinguendo ai tavoli. Negreanu e Ivey tra gli 11 finalisti del Dealers Choice, parterre de rois anche al 5k NLHE. E non dimentichiamo Dario Alioto, al day 2 del 1.500$ PLO H/L.

WSOP 2024: in 11 alla festa finale del Dealers Choice Championship

Comunque vada a finire, l’Event #13 è destinato a rimanere uno dei tornei-copertina delle WSOP 2024. Un concentrato di talento e braccialetti impressionante, per un field da “solo” 124 iscritti ma nel quale si fatica a trovare un nome banale.

Raramente, per esempio, è capitato di vedere Phil Ivey e Daniel Negreanu per ore seduti fianco a fianco come in questo caso. E la festa potrebbe proseguire, perché tutti e due si sono qualificati tra gli 11 finalisti.

In testa c’è Robert Mizrachi, quindi anche qui non proprio uno qualunque:

POSIZIONENOME E COGNOMENAZIONESTACKSTACK IN BIG BETS
1Robert MizrachiUnited States1,511,00038
2Venkata “Sandy” TayiUnited States1,112,00028
3George AlexanderUnited States1,090,00027
4Ryutaro SuzukiJapan1,053,00026
5David BachUnited States909,00023
6Michael MartinelliUnited States807,00020
7Ben LambUnited States683,00017
8Phil IveyUnited States563,00014
9Richard BaiUnited States336,0008
10Daniel NegreanuCanada312,0008
11Max KruseGermany268,0007

Dario Alioto al day 2 del 1.500$ PLO 8!

1277 gli iscritti, 192 i giocatori rimasti per il day 2 che parte questa sera, all’event #15 delle WSOP 2024, 1.500$ Pot Limit Omaha 8 or better 8-handed. In testa c’è lo statunitense Daniel Lowery a 775.000, ma già in top 10 si trovano nomi di grande spessore come Yuval Bronshtein (6° a 505k), Christian Harder (8° a 470k) e Joao Simao (9° a 467k).

Della partita anche altri esimi specialisti delle varianti come Adam Owen (395k), Maria Ho (393k), Owais Ahmed (384k), David “ODB” Baker (337k), Connor Drinan (206k) e il “vecchio” ma sempre valido Mel Judah (200k). L’Italia del poker non sta a guardare grazie a Dario Alioto, un po’ indietro (151° a 40.000) ma ampiamente in possesso dell’esperienza necessaria per provare a risalire.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

WSOP 2024, field spaziale anche al 5k 8-handed

Uno dei tornei più attesi era il 5.000$ No Limit Hold’em 8-handed, programmato come Event #16 delle WSOP 2024. Non sorprende, dunque, che il field presentatosi sia ragguardevole sia in termini numerici (660 iscritti) che di qualità.

A fine day 1 la selezione ha ristretto la truppa a 239 rimasti, purtroppo senza nessun italiano tra questi. Il chipcount è guidato da Clemen Dang:

POSIZIONENOME E COGNOMENAZIONESTACK
1Clemen DengUnited States554,000
2Daniel AucklandUnited States540,000
3Jeffrey FarnesUnited States349,000
4Bin WengUnited States343,500
5Daniyal GhebaUnited States340,000
6Jianfeng SunChina332,000
7Chong Xian YangChina328,000
8Barry HutterUnited States317,000
9Casey BrownUnited States310,000
10Henry LuUnited States309,500

Tra gli altri, i “notables” si sprecano: Stephen Chidwick (22°), Erick Lindgren (32°), Patrick Leonard (64°), Alex Foxen (67°), John Juanda (121°), Artur Martirosian (122°), Brian Rast (165°), Adrian Mateos (184°) e Faraz Jaka (185°) sono solo alcuni.

Immagine di copertina: Daniel Negreanu e Phil Ivey (courtesy PokerNews & Hayley Hochstetler)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI