Vai al contenuto
emilio-wuyun84-de-angelis

Emilio ‘wuyun84’ De Angelis: “Gli Spin&Go sono per me libertà, sul nuovo PokerStars Rewards vi dico che…”

Conosciamo Emilio ‘wuyun84’ De Angelis, 40enne di Scauri in provincia di Latina che su PokerStars (poker) gioca in pianta stabile tutti gli Spin&Go da 25€ a salire.

Le abitudini di un reg Spin&Go

Ciao Emilio, raccontaci il tuo percorso con gli Spin: quando hai iniziato e perché hai scelto questo formato di gioco?

Gioco a poker professionalmente dal 2013, avevo iniziato con i Sit&go, poi sono passato agli mtt e infine ho curvato sugli Spin&Go, principalmente per la libertà che altre discipline non danno. Dal 2019 gioco solamente Spin.

Oggi quali sono le tue abitudini di gioco?

Genericamente gioco 4 o 5 ore al giorno. Ho un bimbo piccolo di tre anni e cerco di giocare soprattutto la sera tardi quando lui dorme, o in ogni momento della giornata in cui riesco a incastrare le sessioni. Grindo cinque o sei giorni a settimana ma non mi do una routine da rispettare: se ho voglia anche il sesto o settimo giorno lo faccio.

Quanto studi?

Studio un paio di ore al giorno sempre, a volte anche di più. É il minimo sindacale per andare avanti. Una parte fondamentale della giornata la dedico alla analisi assieme ai miei ragazzi coachati, sono una decina che giocano Spin dai 5€ ai 50€.

Quali sono i moltiplicatori più grandi che hai trovato?

A breve arriverò a quattrocentomila Spin giocati e ho trovato al massimo un x100, quattro volte. Almeno li ho vinti tutti e quattro.

Il nuovo Vip System PokerStars Rewards

Sai del nuovo Vip System che entrerà in vigore su PokerStars?

Sì, abbiamo fatto un meeting a Montecarlo con Alessandro e Sebastian che gestiscono il reparto VIP di PokerStars. Abbiamo un dialogo su quello che dovrebbe succedere (il nuovo PokerStars Rewards sarà online dal 3 giugno, ndr) e che pensano di fare in futuro. Avevamo già fatto un primo meeting a Praga, adesso ci dovremmo incontrare a ogni tappa EPT per ripeterlo. Questa cosa mi piace molto perché c’è un dialogo con Stars che può funzionare. Sono molto soddisfatto. Tutto questo preambolo per dire che sì, sono a conoscenza dei cambiamenti che ci saranno e li ho presi con grande ottimismo.

Andando nel concreto, a te cosa cambierà col nuovo Vip System?

Innanzitutto c’è un beneficio più immediato che è un aumento del 5% della rakeback. Oggi con le varie challenge ho il 40% di back, diventerà del 45%. Poi ci sono benefici indiretti.

Di che benefici indiretti parli?

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il primo è che con un Vip System senza challenge dedicate e aperto a tutti arriveranno altri giocatori, quindi aumenterà il traffico e partiranno più Spin. Sarà un po’ più dura dal punto di vista della guerra che si apre, ma mi aspetto grandi cambiamenti. Magari inizieranno a partire anche gli Spin da 200€.

Nota a margine, ogni grinder Spin potrà contattare il supporto di PokerStars (Alessandro e Sebastian) per mandare la propria candidatura per entrare negli Status Select e Select+ (i nuovi due livelli vip del PokerStars Rewards) con una semplice mail a select@pokerstars.com

L’atteso

Oggi come oggi qual è l’atteso di un regular di Spin&Go?

Io gioco prevalentemente flash e per un regular delle partite da 50€-100€ penso che un buon atteso sia di 17-18 chips per Spin. Ai normal credo che tendenzialmente si possa stare tra 30-35 chips a Spin.

Qual è la skill più importante per un regular di Spin&Go e quale il difetto che può rivelarsi più distruttivo?

Le skill più importanti sono la temperanza e costanza. Le lacune più grosse, oltre alla incostanza, dipendono da quei pensieri che ti fanno convincere che tu possa vincere tutto e subito, ma in realtà la curva dell’apprendimento degli Spin&Go è molto lunga. Per studiare il gioco 3-handed ed heads-up ci vuole tempo, sia per uno stack di 15x come nei Flash che per uno stack di 25x come negli Spin Normal. Da questo punto di vista possiamo dire che gli Spin&Go sono la modalità più democratica di poker perché nel breve periodo l’occasionale può vincere ma non arriva mai al lungo.

La realtà italiana degli Spin

Come è il livello del field italiano negli Spin&Go?

Parlando di regular, a mio avviso in Italia c’è una community di Spinner molto preparati.

Chi sono i colleghi che stimi di più e c’è qualcuno che ti ha aiutato nel tuo percorso?

Mi piacciono Luca ‘Sir_BeNa_91’ Benaglia e Alessandro ‘preda’ Predaroli, poi non posso fare a meno di nominare la persona che mi ha fatto cominciare a giocare gli Spin&Go, ‘Trendelebur’, che adesso però non sta giocando perché vive in Serbia, e ‘yongerry1’. Per i tornei ho grande stima per ‘ale779’ e Giada Fang. Poi ringrazio i miei amici Francesco e Daniele ‘Vaklam’ che mi hanno spinto a giocare a poker: è grazie a loro se ho intrapreso questo bellissimo percorso che ancora oggi dà i suoi frutti.

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI