Vai al contenuto

EPT Online: Tim Adams al tavolo finale del Main, Kanit chiude undicesimo

The road to final table

L’EPT Online ha nel “$5.200 main event” il suo fiore all’occhiello. In 1.304 ci hanno provato e 72 di essi sono tornati per il day 3. Una lunghissima discesa che si fermerà solo al raggiungimento del tavolo finale. Un sogno che rimane tale per i vari  Laszlo “omaha4rollz” Bujtas (65°), Simon “C. Darwin2” Mattsson (63°), Ramon “RamonColillas” Colillas (53°), il due volte finalista main event WSOP Antoine “A. Saout” Saout (50°), il leader del day 2 Toby “sadface11” Joyce e infine Benjamin “bencb789” Rolle.

In tutto questo sale in cattedra Mustapha Kanit. L’azzurro partito nelle retrovie del count, sale in maniera esponenziale e a tre tavoli left sembra in grado di poter ambire a tutto. Musta da 6 milioni sale a 9, poi si prende lo scalpo di “zas91”, quando con A-K ha la meglio su J-6. Cambia letteralmente marcia, raggiungendo in poco tempo 13, 15 e 19 milioni. Poi a 17 left si sbarazza anche di “XxLimao99xX“: il grinder tedesco muove allin con A-9 in vantaggio su K-Q dell’italiano, ma un k al flop ribalta tutto. Musta si invola sopra il muro dei 25 milioni e prova a prendersi la prima piazza nel count.

La beffa azzurra

L’EPT Online vive di colpi di scena e quando tutto sembra volgere al meglio per Mustapha Kanit, ecco la doccia gelata a 11 left. Musta prende alcune sportellate e dopo alcuni sali e scendi, viene affondato da Enio “Bozzano JNR” Bozzano con K-10 vs 6-6 sul board 10-9-3-Q-10. L’azzurro resta con appena 4 milioni e dunque è costretto ad attaccare per recuperare il gap. Ma nella mano successiva troverà l’amara eliminazione.

Con 7-7 Mustapha “lasagnaaammm” Kanit muove allin e trova non uno, ma ben due call. “PANIC.PLAYER” lo domina con 9-9 e “tikidiii” copre entrambi a livello di chips con A-Q. Un asso al flop lancia nettamente avanti quest’ultimo che dopo turn e river fa fuori i due rivali e vola al comando del count. La corsa di Musta è dunque esaurita e 63 mila dollari rendono meno amaro l’epilogo.

Adams sogna in grande

Grazie alla mano appena raccontata il finlandese “tikidiii” guarda tutti dall’alto in basso al tavolo finale, con 60.6 milioni. Lo svedese “WhatIfGod“, per un derby tutto scandinavo, prova a reggere il passo con 59 milioni e completa il podio virtuale del count Viacheslav “VbV1990” Buldygin a quota 54 milioni. L’uomo da tenere d’occhio però è Timothy “Tim0thee” Adams che resta in agguato con 49 milioni di pezzi. Il canadese a lungo si è mimetizzato nelle retrovie, fino a quando non ha trovato il double up con A-J vs 10-10.

Scopri tutti i bonus di benvenuto
Timothy Adams poker live
Timothy Adams

Tiro di moneta vinto e da quel momento ha fatto cambiato passo fino a raggiungere la quarta casella nel count. L’altro nome da non sottovalutare al tavolo finale del main event è quello di Jon “apestyles” Van Fleet. Per lui settimo stack in gioco con 20.7 milioni, vale a dire 35 big blind da far fruttare nel miglior modo possibile. Alle sue spalle chiede spazio la mina vagante del main, ovvero Enio “Bozzano JNR” Bozzano che a quota 16 milioni cerca il double up per tornare in gara.

Il count

  1.  tikidiii Finland 60,602,479
  2. WhatIfGod Sweden 59,560,859
  3.  Viacheslav “VbV1990” Buldygin Russia 54,038,702
  4.  Timothy “Tim0thee” Adams Canada 49,203,980
  5.  Andreas “daskalos20” Christoforou Cyprus 26,582,982
  6.  David “MissOracle” Yan New Zealand 24,927,164
  7.  Jon “apestyles” Van Fleet Canada 20,733,422
  8.  Enio “Bozzano JNR” Bozzano Brazil 16,577,500
  9.  vip25459 Kazakhstan 13,772,912

EPT CUP in salsa italiana

Proseguono i satelliti di qualificazione all’evento dell’anno. Il main event dell’EPT Cup si giocherà domenica su Pokerstars.it. Servono 250 euro per sedersi a fronte di 200 mila bigliettoni garantiti. Non mancano le occasioni di conquistare la sedia del main, grazie ai numerosi satelliti da pochi euro di buyin che confluiscono nel satellite principale, schedulato ogni sera alle 21.35 e con un costo di iscrizione da 30 euro.

Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni, ho all'attivo quasi 800 radiocronache di eventi sportivi e quasi 10 mila articoli sportivi. Da 15 anni nel mondo del poker, del betting e del gaming. Cavallo di battaglia: "Amici Miei".