Vai al contenuto

Hhecklen rilancia turn e shova river in bluff, ma sbatte contro il poker di OtB_RedBaron

Henrik Hecklen alias "hhecklen"
Henrik Hecklen alias “hhecklen”

Una spewata di troppo che è costata uno stack, 100 big blinds tondi tondi o, se preferite, 5000 bigliettoni. E’ quanto accaduto questo pomeriggio al regular high stakes danese Henrik Hecklen alias “hhecklen”, a un tavolo NL5000 su PokerStars.com.

Il danese, che ricorderete per essere stato runner up nel torneo SCOOP vinto da Dario Sammartino, si è trovato in una brutta situazione contro un autentico mostro del cash game come “OtB_RedBaron“, che lo ha stackato nel modo che sognano un po’ tutti i giocatori: nuts in mano e l’altro che te le tira addosso…

Riassumiamo dunque la spettacolare azione. Ci troviamo a un tavolo 25$/50$ con ante 10$. La partita è al momento 4-handed, ma “LLinusLLove” e “borntotilt” – rispettivamente UTG e bottone, decidono di foldare.
L’azione passa così a OtB_RedBaron, che siede sullo small blind con 19.932 dollari e si limita a completare aggiungendo i 25$ mancanti.
Sul big blind però c’è Henrik Hecklen con 5.000$ di stack (probabilmente è arrivato da poco al tavolo oppure ha appena ricaricato) e rilancia fino a 226,40$. Il barone chiama e si va al flop.

Flop j q 2 ed entrambi i giocatori fanno check.

Turn 2 , OtB_RedBaron punta 397,55$, hhecklen raisa fino a 1349,11$, call.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Si giunge al river con un piatto già da 3.191,03$ e un 8 che fa capolino a completare il board. OtB_RedBaron checka, hhecklen shova i suoi 3.414,11 dollari rimanenti e l’avversario chiama per un pot da più di 10mila dollari e lo showdown che non ti aspetti:

hhecklen 3 a
OtB_RedBaron 2 2

Un pazzesco quanto doloroso “frontale”, per il player scandinavo. Inutile addentrarsi in tentativi di entrare nella testa di giocatori di questo livello. Probabile che le cose siano andate come sostiene Ryan Fee, intervenuto su twoplustwo a commentare lo spot: “credo qui rappresenti 2x o QQ, entrambe combo che il suo avversario non può avere, a meno di improbabili (ma non in questo caso) quads.”

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".