GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

ABC del Poker · Strategie di Poker

Tre semplici tattiche per vincere a poker contro giocatori mediocri

Volete aumentare le vostre probabilità di vincere a poker? Se giocate contro avversari non particolarmente skillati, ecco tre semplici tattiche da utilizzare in particolare a stake medio-bassi e nelle partite con i vostri amici.

Scritto da
21/06/2018 11:33

2.028


Vincere a poker non è solo questione di fortuna, e questo ormai dovrebbe essere assodato. In passato abbiamo analizzato alcuni errori tipici dei giocatori amatoriali, ma ribaltiamo la prospettiva e cerchiamo di capire come invece i giocatori mediocri si possono battere.

Di mosse efficaci ce ne sono parecchie, tuttavia ci concentreremo su tre tattiche molto semplici ma potenzialmente altrettanto efficaci. Provatele quando giocate con i vostri amici, oppure ai tavoli del casinò… ma non a livelli troppo alti, perché i giocatori più skillati capiranno cosa bolle nella vostra pentola!

 

Vincere a poker

La provocazione, l’isolation over-shove e la trappola LAG

 

Vincere a poker: la tattica della “provocazione”

Debole significa forte, forte significa debole: è l’ABC dei poker tell, giusto? Un concetto ormai talmente diffuso che persino i giocatori più scarsi ne sono a conoscenza. Quindi, perché non sfruttarlo a proprio vantaggio?

Supponete di giocare a un tavolo da €1/€2 di cash game. Da early position ricevete J J , rilanciate a €10 e due giocatori fanno call da late. Il flop è 10 6 4 . Con la vostra overpair puntate €25 e un giocatore fa call.

Il turn è un J : avete chiuso un set. Qui solitamente si punta (una cifra non esagerata) o si fa slowplay. Ma di tanto in tanto potreste tentare di provocare l’avversario, portandogli via tutto il suo stack!

Fissatelo in maniera aggressiva, prendete le vostre chip, lanciatele con enfasi nel piatto e annunciate con veemenza l’all-in. Il vostro avversario potrebbe pensare che state bluffando, vista la teatralità dei vostri gesti: d’altra parte, con il top set, perché mai vorreste puntare così tanto da indurre un fold?

Quando questa mossa funziona, avete fatto bingo. Ma anche in caso contrario (cioè un fold altrui), la vostra giocata avrà l’effetto di confondere i vostri avversari, cosa che potrete sfruttare nel prosieguo della sessione.

Vincere a poker: l’over-shove per isolare

Un’altra mossa utile per vincere a poker contro avversari mediocri. Anche qui la parola d’ordine è l’aggressività, anche se la tattica è un po’ più complessa.

Stessa partita di prima, ma alla vostra destra c’è un giocatore short-stack che investe i suoi ultimi €40 nel piatto pre-flop. Voi siete di bottone, con circa 200 big blind, e ricevete A 9 . Pensate di essere sopra al range dello shover, ma ovviamente non potete sapere cos’abbiano in mano small e big blind.

Partecipa a Spin and Goal e prova a vincere su PokerStars.it fino a 1.000.000 di euro! Se non sei già iscritto/a, registrati subito!

Di solito la giocata standard è limitarsi al call, o persino foldare se non siete sicuri del range del raiser. Oppure potreste piazzare un raise significativo, nella speranza di isolare lo shover per giocare in heads-up contro di lui.

Vincere a poker: la trappola del loose-aggressive

Anche in questo caso l’idea è quella di convincere l’avversario che il vostro essere aggressivi, in realtà, è sinonimo di debolezza: funziona in particolare se avete stabilito un’immagine loose-aggressive nel corso della sessione. Vediamo come funziona.

Avete aperto rilanciando pre-flop, ricevendo un call. Il flop vi aiuta parecchio, e dopo il check altrui piazzate una continuation bet di circa il 60% del valore del piatto – come fate sempre, se avete un’immagine loose-aggressive. Call.

Se il turn non è una carta particolarmente scary, piazzate una piccola bet di solo il 20% o 30% del piatto. Un avversario non particolarmente skillato penserà che non avete niente, e che state puntando poco nella speranza di cavarvela con un fold altrui. Spesso, riceverete addirittura un raise, al quale potrete rispondere controrilanciando.

Sia in caso di fold sia in caso di call, avrete ottenuto più denaro di quanto probabilmente ne avreste ricavato tramite una linea standard.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento