Gioco legale e responsabile

Altra Strategia

Guida Spin & Go: giochiamo da Big Blind contro lo Small

Scritto da
04/02/2019 14:00

1.593


In questa guida per diventare degli artisti degli Spin & Go, nella scorsa lezione ci siamo soffermati sul comportamento da tenere nel caso in cui, a inizio torneo, il bottone cominci a limpare come se non ci fosse un domani.

Abbiamo imparato come “educarlo” in modo che gli passi il vizietto di provare a giocare il flop quasi gratis e vi abbiamo aiutato a capire con quali range farlo.

QUANDO LIMPA LO SMALL BLIND

La lezione di oggi è invece incentrata sui range da utilizzare contro chi limpa da Small Blind, la cui strategia potrebbe essere meno casuale di quella che alcuni giocatori utilizzano da Bottone, anche se, è bene ricordarlo, soprattutto ai micro limiti non pensiate di incontrare Phil Ivey.

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Per questo motivo aspettatevi anche in questo caso di avere a che fare con rivali che Limp/Foldano piuttosto frequentemente di fronte ad azioni del BB piuttosto decise, ma sempre effettuate con un minimo di costrutto.

Le mani che in questo caso ci piace rilanciare senza andare All-In sono essenzialmente di due tipi:

  • Quelle che hanno un valore importante sul quale costruire il piatto fin da subito
  • Quelle che hanno un potenziale relativo e che possono far foldare, outplayare, delle mani migliori

Sul primo gruppo poco da dire, sono quelle mani premium con cui speriamo sempre che il nostro rivale che limpa chiami. Le trovate in verde chiaro sul grafico. Il secondo è invece formato da qualche suited trash, suited gappers e qualche connector off-suited, tutte mani che possono fare il loro lavoro avendo un minimo di giocabilità e soprattutto originare un fold di mani come Q5o maldestramente limpate da Small Blind. Trovate questo range in rosso. 

Le mani con cui potremmo andare direttamente All-In hanno una maggiore Equity rispetto al secondo gruppo appena descritto, ma ricevono solitamente un minore aiuto dal board. Di questo gruppo, segnato in azzurro, fanno parte gli Ax meno importanti e le coppie 99-22. 

Tutto ciò che rimane è quello segnato in verde scuro sul quale saremo portati a checkare praticamente sempre in Early Stage:

  • Tutte le mani dall’equity decente in seguito alle quali, comunque, non saremo felici di costruire un piatto fin da subito, anche se qualche volta dominano il range di Limp dello Small Blind
  • Mani in cui, nel caso in cui rilanciassimo, correremmo il rischio di fronteggiare un pot enorme, senza possedere del valore sufficiente che ce lo permetta

Registrati su PokerStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito!

La nostra strategia è quella di abbassare la size di raise a 3BB e non più a 4 come nella scorsa lezione, perché ora giocheremo il colpo in posizione e in questo modo proveremo a scoraggiare gli shove frequenti del nostro avversario, cosa che, proprio perché giochiamo in posizione, è sempre da preferirsi. 

Nella prossima lezione concluderemo il discorso sulla strategia Pre-Flop, analizzando le contromisure da prendere nel caso in cui agissimo da SB contro un rilancio del BTN.
Di seguito terremo sei lezioni sul gioco Post Flop e concluderemo con alcuni consigli su come giocare la parte finale dello Spin diversificandolo per numero di BB in possesso dei due, o tre, giocatori rimasti. 

Articolo estratto da PokerStarsschool.com by Pete Clarke

Qui trovi la lezione precedente

Qui trovi la lezione successiva

In questa pagina puoi trovare la guida completa

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento