Gioco legale e responsabile

Business

Poker online USA: le mani di PokerStars su un altro Stato. Skybet in Italia..

PokerStars si vede riconoscere la licenza anche in Pennsylvania e l'accordo con Eldorado Resorts gli apre le porte a 12 stati nel betting. In Italia SkyBet migra su BetStars.it .

Scritto da
03/12/2018 14:03

1.465


PokerStars sta ricostruendo pezzo per pezzo il suo vecchio impero, quando nel pre-Black Friday (dal 2006 al 2011) faceva il bello ed il cattivo tempo nel primo mercato mondiale: gli Stati Uniti. Dopo un lungo embargo la room della picca rossa è ritornata nel mercato regolamentato del New Jersey ed è notizia di poche ore fa la conferma che potrà operare in Pennsylvania sia per quanto riguarda il poker online che per il casinò.

Non è ancora stata fissata la data del lancio nello Stato di Keystone ma tra pochi mesi i residenti locali potranno giocare sulla piattaforma (entro la metà del 2019). Al momento la prima room mondiale è attiva solo in New Jersey ma il bacino si sta allargando.

L’accordo in settimana con Eldorado Resorts permetterà a The Stars Group di operare anche in Nevada (e quindi nel primo mercato condiviso regolamentato nord americano) ed in altri 11 stati (se ci saranno le condizioni normative per il betting e gli altri giochi online).

E’ necessario aspettare solo che termini il ban temporaneo di 5 anni in Nevada e poi PokerStars dovrebbe essere attiva anche a Las Vegas e dintorni (grazie alla nuova partnership che include il casinò sulla Strip Circus Circus).

La partita decisiva si gioca però in California un mercato che può essere l’ago della bilancia di tutto il mercato a stelle e strisce. Ancora non arrivano buone notizie da Sacramento: la regolamentazione del poker online dovrebbe essere rinviata e c’è uno scontro cruento tra alcune lobby legate alle tribù native che gestiscono i casinò e le card rooms nello Stato. Alcuni politici vorrebbero escludere le rooms che hanno raccolto gioco prima del Black Friday. Ma la partita è aperta.

 

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

 

I legislatori della Pennsylvania hanno intrapreso una strada diversa ed hanno riconosciuto la licenza a PokerStars (molto probabilmente sarà attiva a metà del 2019) in partnership con la società Mohegan Sun Pocono che si avvalgono della autorizzazione riconosciuta alla sala da gioco locale Mount Airy Casino.

Infine una notizia che arriva dall’Italia. Contrariamente alle recenti indiscrezioni pubblicate da alcuni autorevoli media americani, The Stars Group punterà in Italia sul brand Betstars.it per quanto concerne le scommesse, visto che il sito gode della fiducia di molti bettors, per via delle quote competitive. Skybet, l’altro bookmaker del gruppo (molto forte in Gran Bretagna), ha mandato una mail ai propri clienti avvisandoli che il sito chiuderà in Italia e migrerà su BetStars.it.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento