Gioco legale e responsabile

Gossip

Dan Bilzerian vs Doug Polk: scoppia il Twitter flame sulle cryptovalute

Scritto da
26/04/2018 18:15

3.746


Due persone che per molti versi non potrebbero essere più differenti, eppure qualcosa in comune Doug Polk e Dan Bilzerian ce l’hanno. Entrambi sono dei discreti egocentrici, anche se l’ “attention whoring” di Polk appare sempre più mirato a un personal branding, rispetto a quello di Dan.

Doug Polk e Dan Bilzerian: egocentrici ne abbiamo?

Doug Polk vs Dan Bilzerian: scoppia il flame su Twitter

Sta di fatto che Doug Polk aveva spesso stuzzicato il nerboruto Dan in diverse occasioni, ma Bilzerian aveva sempre deciso di “foldare”. Stavolta non ce l’ha fatta

Come vedete l’occasione era stata un post in cui Bilzerian annunciava che sarebbe tornato a dedicarsi alle cryptovalute, al quale Doug aveva replicato caustico: “se alle crypto ci devi tornare, c’è qualcosa che non quadra”

L’accusa di Polk era quella di fare le cose a caso riguardo alle cryptovalute, ovvero di avere venduto bitcoin ma poi deciso di reinvestirci. La risposta di Dan non va troppo per il sottile, offendendo Polk e accusandolo di cercare solo di far parlare di sè in qualche modo.

L’argomento di Bilzerian è “Cosa avrei sbagliato, avendo venduto bitcoin a 16.500$?” Mentre scriviamo la quotazione della cryptovaluta più famosa al mondo è di circa 8.875 dollari, quindi il profitto eventualmente realizzato da Bilzerian sarebbe consistente.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Le crypto e gli esperti

Ma ciò riguarda le strategie relative al bitcoin e in generale alle cryptovalute, un settore in cui tanti – pokeristi compresi – si sono buttati a capofitto, vantando – o magari millantando – competenze e profitti stratosferici. Probabilmente continua ad avere ragione Gabriele Lepore, che in una nostra intervista sull’argomento aveva messo in guardia contro chi si spaccia come grande esperto.

Un esperto può definirsi, per esempio, Cole South. Ma ben difficilmente lo troverete sui social a “braggare” qualcosa…

Doug vs Dan, il gioco delle parti

Per quanto riguarda Polk e Bilzerian, a parte le simpatie o antipatie del caso, sono senz’altro accomunati da un elemento, ovvero che si tratta un po’ del gioco delle parti: tutti e due si accusano a vicenda di usare il nome altrui per far parlare di sè. Alla fine, però, sembrano tutti contenti così.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento