Gioco legale e responsabile

Curiosità

Cole South è il poker pro più ricco del pianeta con $100 milioni in Bitcoin? “Li ha vinti ai tavoli” ma…

Cole South è il poker pro più ricco della terra grazie ai Bitcoin? Un utente di 2+2 ammette di aver perso 10.000 BTC contro di lui e l'ex coach puntualizza in un'intervista di essere un crypto trader ma la sessione è avvenuta prima del 2014.

Scritto da
03/04/2018 10:09

6.418


Quattro mesi fa, come vi avevamo puntualmente informato, circolò sui forum americani la voce che il cash gamer high stakes Cole South possedesse 10.000 Bitcoin (al cambio di novembre circa 100 milioni di dollari!). Le cose non stanno proprio così anche se c’è un fondo di verità in questa “leggenda” pokeristica.

Il rumor ha iniziato ad avere i connotati di una notizia attendibile quando sul forum 2+2 l’utente HeardARumor, in un post, ha ammesso di aver perso sulla crypto room SealsWithClubs 10.000 bitcoin a favore proprio dell’ex red pro.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Questa ammissione ha rafforzato le indiscrezioni sulle ricchezze di Cole South. C’è però un bel punto interrogativo: non si sa quando la partita sia avvenuta con precisione. SealsWithClubs ha iniziato ad operare addirittura nel 2012, quando un Bitcoin era scambiato a meno di 10 dollari. E non è detto che Cole abbia conservato tutti quei Bitcoin (come lui stesso fa capire).

Cole South alle WSOP (photo courtesy of PokerNews)

Il sito HighstakesDB l’ha intervistato in esclusiva per chiarire la vicenda: “magari.. vorrei possedere ancora 10.000 Bitcoin. Ho avuto la fortuna di essere coinvolto nel crypto space nel 2012 ed ho fatto molto bene e per lungo tempo sulle cryptovalute”. Una dichiarazione che fa intendere di come l’ex pro sponsorizzato da Full Tilt si sia arricchito grazie al trading, ma ha voluto precisare:  “non ho mai lasciato che la mia esposizione con una moneta virtuale rappresentasse una parte enorme del mio patrimonio netto”. Cole fa quindi intendere che abbia venduto una parte dei 10.000 Bitcoin vinti anche se si sbilancia sulla moneta virtuale per eccellenza:  “sono molto ottimista (“rialzista”) su BTC. Possiedo diversi ETH ed alcune privacy coins come XMR ma sono scettico sulle altcoins nel suo complesso”.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Ma quanti Bitcoins ha vinto Cole South in una partita? Lui rimane sul vago: “Ho giocato un bel pò nel circuito BTC poker nella fascia $200-$1000 (in Bitcoin) poco prima che Mt. Gox venisse hackerato. C’erano molti piatti a 5 cifre (in dollari) che ai tassi di cambio attuali varrebbero oggi milioni di dollari”.

Cole South con la moglie

Quindi è probabile che la sessione vincente di Cole South sia avvenuta prima del 2014. Mt Gox era un Exchange con sede a Tokyo che gestiva nel 2012 oltre il 70% di tutte le operazioni e gli scambi in Bitcoin. Nel febbraio del 2014 la piattaforma sospese tutte le operazioni di trading dopo che furono rubati 850.000 Bitcoin (Btc) per un valore, al tempo di 450 milioni di dollari. Oggi il valore, al cambio attuale, sarebbe di circa 6 miliardi di dollari.

Cole continua a giocare anche nel 2018 (sulle reti offshore e sulle crypto rooms) ed è sponsorizzato da una skin del network americano GG Network.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento