Gioco legale e responsabile

WSOP 2021

Sammartino e Pescatori “cavalli” (di razza) italiani nell’HORSE Championship

Scritto da
21/10/2021 14:00

664


Mentre Adam Friedman sconfiggeva Phil Hellmuth in un heads up comunque storico, e l’High Roller si avviava al suo final day, altri importanti eventi delle WSOP 2021 si dipanavano nelle sale del Rio di Las Vegas. Nell’H.O.R.S.E. c’è il solito positivo Max Pescatori, ma anche un Dario Sammartino voglioso di riscatto. Nel Pot Limit Omaha invece è Josh Arieh a condurre le danze, a caccia del terzo braccialetto in carriera.

WSOP 2021 Event #39 – Arieh ancora a 4 carte

Dall’ultima volta che sollevò un braccialetto WSOP al cielo sono passati ormai 16 anni. Era infatti il 2005, quando Josh Arieh vinceva il suo secondo titolo delle World Series Of Poker, in un evento di Pot Limit Omaha. Curiosamente è proprio in questa specialità, giocata su tavolo da 8, che lo statunitense si ripropone con forza oggi, nell’evento numero 39. Primo dei 58 rimasti sugli 821 che avevano iniziato la giornata, Arieh è anche l’unico con uno stack a sei zeri. Anzi è uno stack tondo tondo: 1.000.000 in chips.  Insieme a lui, in top ten brilla la chance di Ryan Leng, che ha la possibilità di vincere il secondo braccialetto di queste Series dopo quello conquistato nell’8-game mix:

  1. Josh Arieh ALPHARETTA, GA, US 1,000,000
  2. Robert Blair BLOOMINGTON, IN, US 852,000
  3. Ryan Leng Las Vegas, NV, US 847,000
  4. Fred Goldberg HOOLLYWOOD, FL, US 653,000
  5. Gabriel Andrade HOUSTON, TX, US 645,000
  6. Ivan Deyra Le Teich, , FR 635,000
  7. Dien Le Bellevue, WA, US 627,000
  8. Craig Varnell FT COLLINS, CO, US 566,000
  9. Nitesh Rawtani Calexico, CA, US 563,000
  10. Zachary Bergevin Davis, CA, US 512,000
Max Pescatori e Dario Sammartino (Courtesy PokerNews)

Max Pescatori e Dario Sammartino (Courtesy PokerNews)

Event #40: la riscossa di Sammartino, le certezze di Pescatori

Non capita spesso, anzi a dire il vero quasi mai, di vedere due italiani in alto nell’H.O.R.S.E. delle World Series Of Poker. Ma se esistono due giocatori azzurri che possono farsi strada nel 10k Championship di questa disciplina fatta di 5 specialità Limit, sono certamente Max Pescatori e Dario Sammartino.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il “Pesca” ha ampiamente dimostrato la sua alta competitività nelle varianti, dunque non stupisce il fatto di vederlo al day 2 di una disciplina come l’H.O.R.S.E.. Il campione milanese vanta già infatti diversi piazzamenti e tavoli finali nella specialità, oltre a un quinto e un nono posto in questo stesso torneo (2014 e 2011). Max Pescatori ha chiuso il suo day 1 in trentunesima posizione, a 125.500 chips.

Più recente è l’infatuazione di Dario Sammartino per le varianti di poker. Ma del campione napoletano è nota l’innata capacità di diventare subito competitivo anche in specialità per lui relativamente nuove. Infatti nel 2019, poche settimane prima della meravigliosa cavalcata nel Main Event, Dario aveva centrato un terzo posto in questo torneo, poi vinto da Greg “FBT” Mueller. Ieri non era stata una giornata semplice per Sammartino, eliminato con tanto di assi scoppiati dal 50k High Roller, ma lui non si è dato per vinto. Super cena giapponese per dimenticare e rilassarsi e poi tuffo nel 10k H.O.R.S.E.. Dario è entrato al sesto livello, era sceso anche sotto lo stack di partenza (60.000) ma è riuscito a trovare le contromisure giuste, chiudendo il day 1 173.500 chips nella busta, che gli valgono la 21esima posizione parziale.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

In testa c’è al momento Qinghai Pan a 373k, sensibilmente avanti a Scott Seiver (261k). I nomi presenti in top 10 dicono già tanto sulla qualità del field:

  1. Qinghai Pan Diamond Bar, CA, US 373,000
  2. Scott Seiver LAS VEGAS, NV, US 261,000
  3. Andrew Yeh LAS VEGAS, NV, US 229,500
  4. Randy Ohel Henderson, NV, US 219,500
  5. David Benyamine FR 219,000
  6. Marco Johnson WALNUT CREEK, CA, US 218,000
  7. Jerry Wong Davie, FL, US 217,500
  8. Brett Richey NEW YORK, NY, US 215,500
  9. Jesse Klein PHILADELPHIA, PA, US 199,500
  10. Nate Silver BROOKLYN, NY, US 197,000

Dietro scalpitano, come suol dirsi, altri big come Benny Glaser (16°), Brandon Shack-Harris (20°), Chris Vitch (26°), Shaun Deeb (44°), Nick Schulman (50°), ElkY Grospellier (51°), John Monnette (60°).

Short ma ancora “in vita” anche i vincitori delle ultime due edizioni del torneo. Greg Mueller, trionfatore nel 2019 davanti proprio a Sammartino, annaspa 63° a 30.500. Subito dietro a lui, a 30.000, c’è John Hennigan, a segno nel 2018.

I 71 players left non rappresentano peraltro un numero definitivo, poiché l’iscrizione è consentita fino alla partenza del day 2 di questa notte.

WSOP 2021 - LA GUIDA COMPLETA

Vuoi scoprire tutti i segreti delle WSOP 2021?

In questa guida gratuita troverai:
  • Il calendario dei tornei
  • Curiosità sui partecipanti e sui tornei del 2021
  • Tanti consigli pokeristici per affrontare al meglio i tornei multitavolo
  • I migliori casinò di Las Vegas scelti per te
Lascia la tua email qua sotto e riceverai immediatamente il link per visualizzare la guida alle WSOP 2021!