Gioco legale e responsabile

News

Dan Bilzerian: “Io sono molto più forte di Doug Polk”

In un’intervista rilasciata a Veronica Brill, Dan Bilzerian ha dichiarato in maniera netta e convinta di ritenersi un giocatore superiore a Doug Polk. Che ne penserà il noto content creatore e fenomeno degli heads-up high stakes?

Scritto da
21/07/2021 12:00

943


Quando un personaggio rilascia una dichiarazione forte, scioccante, inaspettata, in America si dice che ha lanciato una pipe bomb, un  ordigno esplosivo improvvisato. Il paragone è facilmente intuibile: nessuno si aspetta che un congegno “fatto in casa” possa improvvisamente esplodere e fare danni.

Ecco, di tutto si può dire di Dan Bilzerian, ma non che si tiri indietro quando c’è da lanciare qualche pipe bomb. Potremmo fare infiniti esempi, ma vi basta sfogliare il nostro archivio su di lui per farvi un’idea più precisa del personaggio. Ecco la sua ultima sparata.

Per Dan Bilzerian è tutta questione di bankroll

Recentemente intervistato da Veronica Brill, Dan Bilzerian ha semplicemente affermato di ritenersi un giocatore di poker molto più forte nientemeno che di Doug Polk. Sì, quel Doug Polk che ha triturato Daniel Negreanu e che si ritiene nella top 10 mondiale dei giocatori di heads-up.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il ragionamento di Dan Bilzerian è molto (troppo?) semplice: cioè che conta nel poker è il bankroll, e lui sotto questo punto di vista non ha rivali.

Difficile stabilire quanto Dan Bilzerian creda veramente in ciò che afferma e quanto invece faccia parte del personaggio, sempre a caccia di visibilità per appagare il proprio ego smisurato. Certo è che se la misura di un poker player si giudicasse semplicemente dalla sua disponibilità economica, allora un Jeff Bezos sarebbe imbattibile!

 

Dan BIlzerian

Dan Bilzerian (photo courtesy of PokerNews)

 

Doug Polk snobbato

Nel corso dell’intervista, Bilzerian è poi tornato sull’etichetta di persona superficiale e stupida che gli è stata affibbiata. “Non ho mai voluto che la gente pensasse che fossi bravo. Anzi, che la gente creda che io sia stupido va tutto a mio beneficio”.

Tornando su Doug Polk, Dan ha aggiunto: “Io ho guadagnato molti più soldi con il poker rispetto a lui. Polk è solo una specie di guru dell’online che si spara le s***e con i solver. E allora?”

I 50 milioni di dollari vinti live

Ad un certo punto, la Brill ha chiesto a Bilzerian se fosse in grado di competere con i più forti giocatori di poker di oggi: “No, non è questo il mio obiettivo. Ma sono sicuro di essere bravo almeno quanto loro e se volessi, potrei farlo”.

Ancora una volta, non è facile capire quanto Dan creda in ciò che dice. Ma a prescindere dalla verità, Bilzerian continua a sostenere di aver vinto “oltre 50 milioni di dollari giocando a poker live” contro ricchi uomini d’affari.

Voi ci credete?