Vai al contenuto

Dario Sammartino volta pagina: “SCOOP eccellenti con sorpresa finale, ora Las Vegas. €urop€an? Fortissimo!”

Ancora un festival vissuto da protagonista, per il Mad Genius napoletano. Dario Sammartino ha chiuso lo SCOOP 2017 su PokerStars.com senza una vittoria che avrebbe certamente meritato, ma con prestazioni da incorniciare e una sensazione di stare sempre più a suo agio nell’elite assoluta anche degli MTT online.

IPT Sanremo 2013 – SCOOP 2017: gli heads up maledetti di Dario Sammartino

Abbiamo ancora davanti agli occhi l’heads up dell’event 41-H, dove partiva da un enorme vantaggio e purtroppo ha perso dal fortissimo finlandese Samuel “€urop€an” Vousden. Un andamento pazzesco, che in qualche modo non è nuovo per Dario Sammartino. Ci ha infatti ricordato un testa a testa analogo perso live dal campione napoletano, a un IPT Sanremo contro Federico Piroddi.

Dario con Federico Piroddi, prima dell’jeads up perso all’IPT Sanremo 2013 (foto PokerStars.it)

€urop€an come Piroddi? “No, lui è tutta un’altra cosa, è fortissimo”

Allora – era il 2013 – l’heads up partiva sostanzialmente alla pari, con Sammartino che era riuscito a scavare un solco da 6 contro 1 in chips. In questo caso il napoletano partiva già in vantaggio ed era riuscito ad arrivare “a tanto così” dalla vittoria, con 2,36 milioni contro 227 mila, ovvero quasi 12 contro 1. “La sensazione è simile e non è sicuramente bella. Ti senti come se avessi perso, quando in realtà non è cosi”, confessa Dario.

Lui conferma: “Sì, quando ho perso l’heads up mi è venuto subito in mente quello dell’IPT. Va anche detto, senza togliere nulla a Piroddi, che European è tutta un altra cosa.”

Il vincitore di quell’evento, Samuel “€urop€an” Vousden, è stato uno dei grandi protagonisti dello SCOOP 2017, centrando anche il tavolo finale del Main-H. Per lui, che ha avuto prima a destra nella fase a 2 tavoli e poi a sinistra nel final table, Dario ha solo parole di grande stima: Mi ha sorpreso, in MTT online è davvero molto molto forte, conosce benissimo tutte le fasi del torneo ma soprattutto si adatta benissimo contro ogni tipo di avversario“.

Samuel “€urop€an” Vousden

Main Event, delusione con “consolazione”

Un piccolo rammarico Dario Sammartino ce l’ha, e si chiama Main Event: “Sì, se avessi finto il flip a 23 left sarebbe stata un’altra storia. Ma non posso lamentarmi neanche lì, visto che avevo swappato qualcosina con Charlie Carrel…”

Charlie Carrel, uno con cui scambiare quote può essere una buona idea…

La leggera delusione è dunque placata dalla quota scambiata con il vincitore, uno di quelli che più hanno impressionato Sammartino a questo SCOOP, insieme al già citato “€urop€an”. L’edizione appena conclusa è comunque stata eccellente per Dario, che oltre a questo secondo posto ha inanellato altri risultati ottimi, tanto da far pensare che stesse correndo per la leaderboard: “Sì, sono state molto positive queste SCOOP, per me. Ho fatto molte deep run, mi sono divertito e guadagnato qualcosina, quindi non mi posso lamentare. La leaderboard? No, non giocavo per quella, ma solo per il divertimento e i soldi!”

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Vegas is coming

Ora si volta pagina, e per Dario Sammartino questa pagina si chiama ovviamente Las Vegas. “Parto il 1 giugno e di sicuro so solo che giocherò Main Event e One Drop. Poi credo di giocare tutti i tornei WSOP da 3k in su, ma soprattutto cercherò tanto relax. Ah, inutile dire che se appena ci fossero belle partite, mi tufferò anche nel cash game live!”.

Las Vegas, il genio pazzo sta arrivando, ed è più affamato che mai.

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".