Vai al contenuto

IPO Sanremo, Savinelli fra gli 875 qualificati ai day 2 di una edizione da record

Record doveva essere e record è stato. Il precedente primato di affluenza all’Italian Poker Open si rivela improvvisamente datato come un Nokia 3310. Il nuovo record stabilito da IPO Sanremo dice di 3762 entries, con il garantito da 1 milione che era stato già ampiamente superato prima dei due flight finali, che però hanno portato al torneo una marea di altri grandi e importanti nomi del poker. Uno tra tutti: Carlo Savinelli. Ma andiamo per ordine, raccontando la lunga giornata vissuta ieri al casinò della Città dei Fiori.

IPO Sanremo e un record (pazzesco) annunciato

Perché parliamo di record annunciato in un evento che ha totalizzato 3762 (tremilasettecentosessantadue, nessun refuso) ingressi? Per diverse ragioni. La prima di tutte è che parliamo pur sempre di IPO, un brand che ha abituato l’Italia del poker a numeri che nessun altro circuito o torneo è mai stato in grado di raggiungere o superare. L’altra ragione per cui il record era prevedibile è piuttosto semplice: nell’ottobre 2016 il torneo – poi vinto da Simone Speranza – aveva “solo” quattro day 1. Stavolta i day 1 erano addirittura 7 e, con la prevista “transumanza” di giocatori dall’appena concluso EPT Montecarlo (terza ragione), il record era assolutamente da mettere in conto. E non parliamo solamente di italiani, poiché l’IPO ormai da anni è un evento dal respiro europeo, che attrae giocatori da molti paesi, più o meno vicini.

Savinelli tra i top nel day 1F

Il colpo decisivo al nuovo record di affluenza lo ha assestato il day 1F con 1251 entries. Anche qui la cosa era estremamente prevedibile, visto che era l’ultimo flight con struttura normale prima del day 1G “speed”. La folla disposta a giocare questo day 1F era tale che è stato stabilito un cap a 1251, e gli altri aspiranti sono stati dirottati al flight successivo.

In totale sono 281 i qualificati al day 2 da questo flight. Il migliore di tutti è Shefit Rradi, capace di accumulare gettoni per 745mila unità. Un numero, quest’ultimo, che rende ancora più impressionante la performance di Mario Llapi il giorno prima, e che fa del forte pro albanese il chipleader assoluto del torneo. Dietro Rradi il chipcount pullula di nomi importanti. Se in top 10 non c’è nessun nome di grido, al 18° posto troviamo subito Carlo Savinelli. Il campione campano (in foto copertina) cerca un’altra ribalta in un torneo che ha già vinto una volta e che adesso lo vede ancora tra i protagonisti a 385mila.

La lista di “vip” pokeristici qualificati è stavolta lunghissima: si va da Giuseppe Zarbo (360k) a Dario Quattrucci (350k), ad Alessandro De Michele (323k), Ivan Losi (277k) e Fabio Peluso (270k), tutti nella top 50. Qualificati anche Andrea Benelli (251k), Demetrio Caminita (242k), Nicola Cappellesso (133k), Simone Pascucci (92k), Paolo Ciuffi (84k), Igor Saia (81k), Claudio Daffinà (64k) e Giannino “Kart” Salvatore, tra i più short a 61k.

Day 1G: la carica dei reg

In serata è stato poi il turno del day 1G “speed”, l’ultimo treno per acciuffare un pas per il day 2. Vi hanno preso parte in 421 con altri 121 nomi che si aggiungono alla lista dei qualificati. Il migliore è il francese Sebastien Soldati con 441mila, seguito da Steano Saba a 418k. In top 10 l’unico nome abbastanza conosciuto è quello di Mario Ripepi, ottavo a 280k. Dietro, fra gli altri che hanno chiuso la busta a fine giornata, figurano diversi tra regular dei tornei online e reduci dall’EPT Montecarlo. Tra questi Riccardo Basso (215k), Matteo Calzoni (199k), Fabio Sturba (198k), Alex Longobardi (182k), Roberto Musu (169k), Fausto Tantillo (137k), Sergio Castelluccio (125k), Guido Pieraccini (116k), Enrico Mosca (99k), Claudio Di Giacomo (85k) e Nicolò Molinelli, cortissimo a 27mila.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

IPO Sanremo: cosa succede oggi con i day 2?

I due flight di cui abbiamo appena parlato, insieme a quelli giocati nei giorni precedenti, portano una dote di ben 875 giocatori qualificati al day 2. L’organizzazione gestita da PkLive360, Euro Rounders e Texapoker ha optato per una soluzione “ibrida”. Alle 13 si parte con il day 2A, che ospiterà i 473 reduci da day 1A, B, C, D ed E. Alle 18 sarà la volta del day 2B, in cui si schiereranno i 402 qualificati provenienti da day 1F e 1G. Poi, in serata, i superstiti verranno messi insieme nel “day 2 UNION“, con partenza prevista alle 22:30.

Allo shuffle up and deal di oggi, con ogni probabilità, sapremo come verrà distribuito il gigantesco montepremi da oltre 1,84 milioni di euro generato.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".