Gioco legale e responsabile

Scommesse

Scommesse: come ragiona uno scommettitore professionista – L’analisi di Pluto sul match Empoli-Juventus

Come ragiona un trader professionista: l'analisi completa di Pluto sulla scommessa effettuata in occasione di Empoli-Juventus. E' conveniente scommettere sulle favorite anche con quote basse? Cosa fare live in caso di goal dell'underdog?

Scritto da
12/11/2018 14:03

2.886


Abbiamo visto in alcune analisi del trader sportivo high roller Pluto come si deve ragionare live durante un evento sportivo per cercare di massimizzare il profitto o ridurre le potenziali perdite nelle scommesse.

In quest’ultimo caso però lo sport trader professionista italiano condivide un’analisi (in collaborazione con Totalscommesse.com) che potrebbe far piacere più agli scommettitori, insistendo su un concetto fondamentale nel betting: il concetto di valore atteso su una quota per il long term che è un concetto caro anche ai pokeristi. Pluto però introduce anche degli elementi importanti da valutare per il trading live e raffronta le due possibilità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Uno per tutti, tutti per uno! #finoallafine

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano) in data:

Nel post di Instagram di Ronaldo le immagini di Empoli-Juventus.

Inoltre, in questa analisi, si fa un ragionamento interessante sulle shorts odds e sulle favorite nel calcio.

La partita analizzata è Empoli-Juventus di Serie A, finita 1-3 per i bianconeri dopo che i padroni di casa erano passati in vantaggio, giocando un primo tempo quasi perfetto (e condizionando quindi il mercato delle scommesse). La squadra di Allegri aveva mostrato segni di stanchezza dopo la trasferta dell’Old Trafford.

Perché hai deciso di puntare pre-match sulla Juventus? In genere ci hai abituato a lavorare su quote più alte, facendo trading durante la partita. In questo caso il tuo approccio è stato più da bettor.

L’abbiamo scelta pre-match perché c’era valore secondo me a @1.32. Pensavo sinceramente che la quota consona fosse 1.18-1.19, come è accaduto in casa con il Sassuolo o in trasferta a Frosinone. A 1.30 ero sorpreso, secondo me c’era tanto valore atteso, per me la Juve a Empoli vince almeno 8 volte su 10.

Nota: la quota doveva essere quindi intorno a 1.25. Ad 1.30 c’era valore per Pluto.

Nella tua analisi pre-match non ti aspettavi delle insidie?

Certo, sapevo che poteva non essere una passeggiata visto che i bianconeri venivano dalla Champions ed erano stanchi dopo un match così intenso giocato contro il Manchester United. Ma ripeto, ero convinto che nell’arco dei 90′, 8 volte su 10 la Juventus la vinceva. A quota superiore a 1.30 era Ev+ provarci.

Non avevi quindi dei dubbi…

L’unico dubbio era se entrare live o pre-match..

La partita non si è messa bene ma in questo caso, correggimi se sbaglio, hai interpretato la bet più da scommettitore che da trader.

L’Empoli ha segnato ma non ho applicato nessuno stop loss perché ero entrato con uno stake equilibrato nella scommessa (aveva puntato meno di quanto punta di solito, ndr).

Il goal dell’Empoli ha cambiato molte cose e prospettive.

Si la quota sulla Juve è salita subito a 2, poi 2.20 infine durante l’intervallo addirittura a 2.80. La quota era altissima, senza storie. Mi ricordo la squadra di Allegri l’anno scorso sotto 1-0 quotata a 1.60, non ricordo bene la partita (contro il Genoa, ndr).

A questo punto avevi di fronte a te diverse opzioni, cosa hai deciso di fare?

Si potevano fare due ragionamenti. Non fare alcun trade: visto che sono entrato a 1.30 non c’era margine di manovra e se volevo uscire, salvavo poco capitale, non aveva senso. Meglio rimanere in-play con una quota così.

La seconda opzione?

Prendere la Juve a 2.80 per poi uscire con un leggero profitto al goal dell’1-1. L’obiettivo in questo caso è rivendere subito sul pareggio perché la quota Juve sarebbe scesa a 2 o sotto 2 (dipende dal minuto dell’1-1, ndr).

Alla fine sei rimasto così.

Si la partita è andata bene, la Juve ha vinto e la scommessa andata a buon fine.

E’ possibile seguire Pluto sul suo account Instagram.

Hai un rimpianto?

Si potevamo fare molti più soldi live ma nessuno possiede la palla di vetro e nelle scommesse, come nel betting exchange, quello che conta è ragionare per valore: se pensiamo che la juve 8 su 10 vince quella partita era giusto scommettere a 1.30 circa e tenere la scommessa. O vince in rimonta o vince 5-0 o vince all’ultimo minuto è lo stesso, sempre valore c’è.

In questo caso cosa ti ha indotto a non usare uno stop loss? Cosa consigli ai meno esperti?

L’importante nelle scommesse e nell’exchange è un bankroll management adeguato, se si esagera con lo stake poi live si va nel panico al primo imprevisto e si fanno danni. E’ importante saper misurare lo stake.

La seconda opzione live era giusta secondo te?

Si, era giusto tradare anche la juve a 2.80 nel primo tempo (c’era valore), per poi uscire sul pareggio recuperando il rosso. C’è chi l’ha fatto e chi non l’ha fatto. Io ho piazzato uno stake basso (per i suoi standard, ndr) nel pre-match e l’ho gestita in ottica matematica di lungo periodo, Sapevo che comunque la Juve anche sotto di 1-0 aveva possibilità di vincere, come sapevo che dopo la Champions purtroppo poteva rivelarsi una partita storta. In ogni caso ero consapevole che rientrava in quelle 2 partite su 10 e quindi nel lungo periodo potevo stare tranquillo, soprattutto giocando in bankroll e giocando con la testa.

Esatto! Ricordatevi sempre di giocare in bankroll e con la testa, in modo responsabile, solo quello che potete permettervi.

 

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento