Vai al contenuto

WSOP 2018: clamorosa rimonta di Fedor Holz nel One Drop, Bonomo leader

Nel The Big One for One Drop dal buyin di 1 milione di dollari, Fedor Holz conferma di essere un fenomeno. Il tedesco nel day 2 ripartiva dalla penultima piazza nel count e adesso vola al final table con il secondo stack in gioco. Comanda Justin Bonomo e fra i sei qualificati ci sono anche, Dan Smith e Byron Kaverman. Niente da fare per Ivey e Negreanu. Chi vince porta a casa 10 milioni di dollari. 

WSOP 2018: Petrangelo leader al final table nell'HR, ma che rimonta di Bryn Kenney

Alle WSOP 2018, tutti gli occhi sono puntati sull'evento#5. Il "$100.000 High Roller NLH" ha vissuto un day 3 breve, ma pirotecnico. Esce di scena Fedor Holz, mentre Nick Petrangelo comanda sempre nel count. L'uomo copertina però è Bryn Kenney che da ultimo nel count mette in piedi la remuntada chiudendo al secondo posto. In corsa anche Stephen Chidwick ed Elio Fox. 

WSOP 2018: Petrangelo è un rullo compressore e Holz in corsa, triplete per Joe Cada

Alle WSOP 2018 il "$100.000 High Roller NLH", ci consegna i 10 giocatori che lotteranno per una prima moneta da 2.910.227 dollari. Nick Pentrangelo vola a fine day 2 e con lui ritroveremo un super field che annovera fra gli altri Stephen Chidwick, Jason Koon, Fedor Holz e Adrian Mateos. Intanto nell'evento#3, c'è il terzo trionfo alle WSOP per Joe Cada che incassa 226.218 dollari. 

Bonomo tanka infinito e poi elimina Holz (flush vs flush): è slowroll al SHR Bowl 2018?

Una mano che già sta facendo parlare molto e che continuerà a farlo a lungo. Al Super High Roller Bowl in corso al Casinò Aria di Las Vegas, mentre si sta chiudendo il day 2, Justin Bonomo e Fedor Holz sono stati protagonisti di una mano che ha creato forti discussioni. Flush vs Flush e tank infinito di Bonomo al river con la mano migliore. Per alcuni commentatori si tratta di Slowroll.