Gioco legale e responsabile

Curiosità

Gus Hansen: battaglia in heads-up contro Jungleman12 alla Bobby’s Room

Gus Hansen non ha mai brillato nella table selection e domenica ha scelto uno degli avversari più tosti in circolazione a Las Vegas.

Scritto da
31/10/2018 16:30

1.505


I giochi high stakes si sono spostati alla mitica Bobby’s Room del Bellagio che è tornata ad essere l’ombelico del mondo dei giochi nosebleed. Alcuni dei migliori cash gamer si trovano a Las Vegas e Gus Hansen non poteva mancare l’appuntamento.

Gus Hansen

Vi abbiamo raccontato del suo viaggio verso il Nevada, dei problemi a trasportare cash, reduce dal Big Game di Macao.

Domenica scorsa, The Great Dane ha dato vita ad un heads-up con Daniel “Jungleman12” Cates, uno dei più forti specialisti al mondo e tra i più forti online di tutti i tempi in heads-up.

Cates ha vinto oltre 10 milioni di dollari negli high stakes online e risulta il terzo più vincente di sempre. Il danese invece è tra i più perdenti con un rosso di oltre 20 milioni accumulati nella sua lunghissima carriera.

 

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

A Gus d’altronde non è mai mancato il coraggio che però a volte fa rima con imprudenza. A tal punto che un suo follower su Instagram gli ha scritto: “Ti amo Gus, ma dovresti lavorare un pò alla tua table selection…”. Come dargli torto?

Hansen ha raggiunto in città alcuni dei più forti player in circolazione: Ike Haxton su tutti, oltre a The Legend Doyle Brunson, Brian Rast e  il neo papà Jason Mercier che ha lasciato la Florida per un blitz a Vegas.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Gus and Jungle – Live streamed cash game – pokergo.com – check it out!

Un post condiviso da Gus Hansen (@therealgushansen) in data:

L’heads-up con Jungleman12 è stato trasmesso in diretta da PokerGo ma non si hanno ancora riscontri sulla sessione. Sembra, a leggere HighStakesDB, che abbia prevalso Gus Hansen ma non si hanno numeri e dati precisi sulla sfida.

Pochi giorni fa Gus aveva partecipato alla trasmissione Poker After Dark  dedicata a Doyle Brunson: “The Godfather Week” e non si scherzava nei Mixed Games ai limiti 1.500$/3.000. Tra i protagonisti Scott Seiver e Jungleman12. In particolare una mano giocata contro Rast ha colpito tutti e il buon Brian ha incassato.

 

Ricordatevi sempre che stiamo parlando di giocatori professionisti con un’esperienza decennale ai tavoli e che giocano con bankroll molto ricchi e spsso stakati. Il gioco non è uno scherzo, siate responsabili ai tavoli e scommettete solo cifre simboliche per la vostra situazione finanziaria e divertitevi con senso di responsabilità. Usate la testa!

Guarda qui il video condiviso da Gus Hansen:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Let’s rock n’ roll!

Un post condiviso da Gus Hansen (@therealgushansen) in data:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento