Vai al contenuto

Brutto fold preflop di Bellande a High Stakes Poker: “Il peggiore della storia dello show!”

Nella quarta puntata della nuova stagione di High Stakes Poker è andato in scena uno spot che Nick Shulman in diretta ha battezzato subito nella storia dello show. Protagonista suo malgrado JR Bellande.

Se al tavolo ridono…

Il professionista 52enne di discendenze haitiane spilla coppia di donne dopo lo straddle di Putra a 4k, e il rilancio di Salomon a 15k con 4 2 . L’ex-marito di Pamela Anderson ha 1.3M di stack, Bellande 365k e tribetta Q Q 50k.

Dopo il fold di Putra, Salomon aspetta meno di dieci secondi prima di annunciare all-in. Bellande si mette le mani sulla fronte sollevando il cappellino, poi se la struscia sulla faccia e dopo neanche 20 secondi folda!

“Che gran bullo – dice prima di lanciare le carte nel mucchio rivolto all’avversario – avevo una grande mano”.

Salomon gira rapidamente le sue carte sul tavolo, partono le risate. La reazione degli astanti è tutta nella faccia di Andrew Robl.

Al commento Nick Schulman, convinto del call di Bellande, non va giù per il sottile: “Con ogni probabilità è il fold peggiore in tutta la storia dello show”.

Call o fold

JRB doveva decidere se giocare per il proprio stack ma al di là del fattore psicologico nel poker si deve seguire la matematica. Per pot-odds il punto di break even del suo call era al [315/(315+423)]=0,426=42,6%.

Sarebbe interessante capire il range che Bellande ha assegnato all’avversario. Secondo il software Pokerstove, contro un range composto da QQ+ AKs AKo la sua coppia di donne avrebbe avuto un 40% di equity, quindi sotto il punto di break-even. Ma a siffatto range basta aggiungere una coppia di jack per vedere la equity delle donne di Bellande schizzare al 47,3%.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Ovviamente il discorso cambia se il professionista statunitense ha cercato di piazzare una ‘soul read’, assegnando all’avversario solamente coppia di re o coppia di assi: in quel caso la sua coppia di donne avrebbe avuto la classica equity da underpair del 18,2%.

Dalla parte di Salomon

Guardando lo spot da un altro punto di vista, in linea teorica è ovviamente da rubricare la azione di Salomon alla voce “follia”. Alla luce dei fatti, e visto il timing della decisione di Bellande, ha però avuto ragione.

(Ricordiamolo comunque: don’t try this at home!)

Dato che il poker non è un gioco per result oriented, e visti i tempi del fold di Bellande, che ha impiegato meno di venti secondi per mettere sotto la sua coppia di donne, si potrebbe dedurre che Salomon ha preso qualche tell fisico che lo ha convinto che l’avversario avrebbe foldato al suo push.

C’è anche da aggiungere che nello spot immediatamente precedente Bellande aveva foldato al river top pair contro Andrew Robl che aveva mostrato bluff. Ovviamente sarebbero da considerare molti altri fattori, a iniziare dai livelli di pensiero. Ma non ci spingiamo a tanto.

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI