Vai al contenuto
stupore per fold con full

Il fold del Main WSOP: mette sotto il second nuts assoluto all’ultimo livello del day 1!

Oltre agli splendidi braccialetti di Dario Sammartino e Paolo Boi, le World Series of Poker in corso a Las Vegas ci hanno regalato tanti momenti epici.

Giocatori che non sentono la sveglia per il day 2, giocatori che si schierano ai tornei sbagliati… La lista sarebbe lunga e oggi aggiungiamo questa incredibile mano che andiamo a raccontare, giocata all’ultimo livello del day 1d del record.

Call fuori posizione alla fourbet

Lo spot è de relato visto che è stato raccontato ai colleghi di PokerNews che seguono l’evento a Las Vegas da un giocatore al tavolo che aveva foldato preflop.

É in corso il quinto livello del Main Event WSOP, blinds 300/600 con bb ante, quando Mateos Shakian apre da middle position ricevendo il call del giocatore su bottone.

Dopo il fold di small blind la parola arriva a Tarun Goyal su big blind, che tribetta. Shakian fourbetta, dopo il fold di bottone Goyal chiama.

Flop Q K 2 Goyal check, Shakian bet, call.

Turn Q , in check to check i due player vanno al river 5 . Goyal checka di nuovo, Shakian punta 20.000 e poi deve decidere se mettere le sue ultime trentamila chips nel piatto dopo il push dell’avversario.

In the tank

L’all-in di Goyal manda Shakian ‘in the tank’. Ad alta voce lo statunitense ripete che l’avversario non può avere un range di bluff su questa dinamica.

Alla fine decide di foldare, ma non senza mostrare le sue carte al tavolo: K K per il full second nuts!

In pratica Shakian ha assegnato all’avversario una unico combo, quella formata dalle due donne rimaste nel mazzo per il quads.

Secondo quanto riferito dai colleghi di PokerNews, lo statunitense ha poi implorato l’avversario di far vedere al tavolo le carte in suo possesso.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Goyal ha però rifiutato lasciando tutti col dubbio: è stato un fold da urlo o Shakian ha perso una occasione clamorosa per raddoppiare il suo stack?

Alla fine dopo questa mano lo statunitense ha trovato l’eliminazione prima della conclusione del day 1D, Tarun Goyal ha invece messo nella busta 156 mila chips per giocare il day 2D del torneo.

Chi è Mateos Shakian

L’autore del fold ha cinque in the money dal vivo negli ultimi due anni: a giudicare dalle foto su Linkedin, e dal fatto che ha frequentato l’Università di Boston tra il 2017 e il 2023, si potrebbe pensare che da pochi anni può entrare nei casinò di Las Vegas.

Quattro dei suoi cinque itm sono arrivati alle World Series of Poker con la particolarità che il primo in assoluto è una deep-run a un torneo non proprio da neofiti, visto che si tratta del 5.000$ Mixed NLHE-PHO del 2022, in cui chiuse in dodicesima posizione per un premio di 34.497$.

A oggi il giocatore di Medford, Massachusetts vanta uno score live di quarantacinquemila e rotti dollari. Plausibile che i suoi tavoli preferiti siano quelli di cash game.

Il precedente

In questo Main Event WSOP per la verità c’è già un caso documentato di incrocio full house vs quads. É successo alla primissima mano del day 1A.

In quella occasione però l’esito finale è stato ben diverso. Con full di dieci e otto il canadese Travis Darroch ha infatti trovato l’eliminazione contro il quads di otto dell’avversario: per lui il torneo dell’anno è finito ancora prima di cominciare.

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI