Vai al contenuto

Black Friday: un miliardo di rake in fumo per il poker USA

Il black friday ha provocato due tsunami nel poker online: il primo il 15 aprile 2011 con conseguenze drastiche ed immediate (come vi abbiamo raccontato nel dettaglio nella precedente analisi) che di fatto ha chiuso i battenti dell’online statunitense (rappresentato al 90% dalle quattro rooms coinvolte nell’inchiesta).  Gli ingenti proventi del primo mercato mondiale finanziavano … Continued

Players USA devono pagare tasse dall’estero; le spese deducibili

Negli USA i giocatori professionisti devono dichiarare i propri guadagni all’agenzia delle entrate federale (IRS) e, nella  maggior parte dei casi, anche allo stato di residenza. C’è però tutta una serie di costi detraibili da prendere in  esame. E’ interessante conoscere la normativa americana per capire come potrebbe essere, in futuro, regolamentato il rapporto incerto dei … Continued

Full Tilt Poker: in Canada promossa la terza class action

Non c’è pace per Full Tilt Poker: a 9 giorni dall’udienza verità davanti all’Alderney Gambling Control Commission (AGCC), uno studio legale canadese ha promosso la terza class action contro i responsabili della red room ed anche in Italia diversi players stanno valutando una possibile tutela giuridica dei propri interessi economici, nel caso dovesse essere revocata … Continued

Poker e sponsor: PokerStars taglia i contratti ai players USA

Maledetto black-friday! Gli effetti del venerdì nero iniziano a farsi sentire negli Stati Uniti: dalla scorsa settimana PokerStars ha iniziato a tagliare i contratti dei propri players sponsorizzati. Le prime vittime illustri sono Dennis Phillips , Bill Chen e il mitico Tom McEvoy ma la “mattanza” è solo all’inizio; si preannunciano altre scosse di assestamento.