Vai al contenuto

Assoweek: Peluso protagonista nel Principato, il film su Doyle, le doti di Hellmuth

Assoweek è la rubrica che presenta le migliori notizie apparse su Assopoker nella settimana appena trascorsa. In questo numero, le gesta di Fabio Peluso al France Poker Series, l’annuncio ufficiale del film sulla vita di Doyle Bruson, le considerazioni di Phil Hellmuth sulle proprie capacità.

30 aprile. La denuncia di Striscia la Notizia: “i cripto-casinò illegali fanno giocare i minori”

Nel servizio di Striscia la Notizia del 25 aprile, è andato in onda un servizio condotto da Marco Camisani Calzolari che portava alla luce un problema che riguarda blockchain, criptovalute e casinò online.

Secondo l’esperto tech di Striscia, grazie a queste nuove tecnologie sarebbe possibile per i minorenni giocare illegalmente al casinò online, attraverso una serie di siti tutti senza controllo dell’identità e dell’età.

La denuncia di Striscia la Notizia: “i cripto-casinò illegali fanno giocare i minori”

1 maggio. Phil Hellmuth svela la qualità che ha fatto la differenza nella sua carriera: “E non si può insegnare”

Qualche giorno fa raccontavamo gli esordi difficili di Phil Hellmuth nel poker, svelati dallo stesso 16 volte campione WSOP nel podcast di Dan “Jungleman” Cates. Oggi ci soffermiamo invece su un altro aspetto affrontato dal leggendario player, sempre nella stessa occasione. Stavolta si parla di doti, o meglio della dote che più di ogni altra ha fatto la differenza nella carriera di Phil Hellmuth.

Phil Hellmuth svela la qualità che ha fatto la differenza nella sua carriera: “E non si può insegnare”

2 maggio. Giro d’Italia 2022: Quote, calendario, favoriti, pronostico dell’attesissima corsa in rosa

Uno degli appuntamenti più attesi dell’anno, dal punto di vista sportivo, è senza dubbio quello del Giro d’Italia.

Il “Giro”, infatti, è un appuntamento fisso nell’agenda dei tifosi italiani, dal momento che dal 1909 ad oggi, in primavera, decine e decine di atleti si sfidano sulle due ruote al fine di vedere chi sarà il più abile e il più veloce a percorrere l’Italia, su e giù per le strade del nostro paese.

Giro d’Italia che nel tempo ha via via riscosso un successo sempre maggiore, col passare degli anni ha assunto i connotati di appuntamento non solo sportivo, ma anche glamour e – a tratti – mitico, per via delle tantissime imprese sportive di cui è stato testimone.

Giro d’Italia 2022: Quote, calendario, favoriti, pronostico dell’attesissima corsa in rosa

3 maggio. Fabio Peluso runner up con deal, Lucas Scafini è il campione delle France Poker Series

Un anno fa lo intervistavamo per la sua notevole scalata ad alti livelli nei tornei online italiani, stavolta invece celebriamo un grandissimo colpo sfiorato da Fabio Peluso in una grande ribalta live. Il giocatore pugliese ha a lungo accarezzato la vittoria nel Main Event delle France Poker Series, conclusosi ieri sera al Monte-Carlo Casino, in seno al festival EPT.

Fabio Peluso runner up con deal, Lucas Scafini è il campione delle France Poker Series

3 maggio. Amarcord: quando Boris Becker strappava ingaggi alle poker room online

Ci sono storie che, rilette in particolari momenti, appaiono sotto una luce del tutto diversa. Ad esempio, ricordare oggi che Boris Becker era riuscito a diventare testimonial di due dei più importanti brand mondiali del poker fa quasi tenerezza, vista le recenti notizie di cronaca riguardanti l’ex campione tedesco. Becker è infatti finito in galera, dove dovrebbe rimanere circa due anni e mezzo per bancarotta fraudolenta.

L’ex “Bum Bum” paga con il carcere un prestito da 3,5 milioni non restituito a una banca privata inglese. Non un cosa furbissima, insomma, ma del resto parliamo di un uomo che è riuscito non solo a bruciare i circa 50 milioni di dollari guadagnati in carriera, ma è andato anche pesantemente in rosso. Ma come ci era finito, Boris Becker, nel mondo del poker?

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Amarcord: quando Boris Becker strappava ingaggi alle poker room online

4 maggio. Super news: il film sulla vita di Doyle Brunson diventa realtà

Erano mesi che se ne parlava, ma ora è ufficiale: il film sulla vita di Doyle Brunson, si farà.

Deadline ha riportato, e PokerNews ha confermato, che un film biografico sulla storia del grande Doyle Brunson è in fase di realizzazione con Radar Pictures, e se i fan del poker hanno dei dubbi su quanto possa essere fantastica questa notizia, potrebbero essere confortati dal fatto che la sceneggiatura sarà scritta e il film prodotto dall’ex poker pro high-stakes Justin “Boosted J” Smith.

Super news: il film sulla vita di Doyle Brunson diventa realtà

5 maggio. Chi è il pokerista italiano a essere arrivato per primo nei top 50 del Main Event WSOP

Quando la giocabilità estrema e una atmosfera incredibile rendono un torneo una esperienza di vita unica nel suo genere. Il Main Event WSOP è il torneo dei tornei per ogni pokerista, ma nella bacheca dell’ItalPoker, a oggi, è un torneo che ancora manca.

Nel 2019 Dario Sammartino arrivò a un soffio dal braccialetto più importante. Prima di lui erano approdati al tavolo finale del Main Event WSOP – quando ancora c’erano i November Nine – Federico Butteroni e Filippo Candio.

Ma chi è l’italiano che si è comportato meglio tra il 1972, ossia l’anno in cui si svolse la prima edizione del Main Event WSOP, e il 2010 in cui il sardo arrivò al tavolo finale?

Chi è il pokerista italiano a essere arrivato per primo nei top 50 del Main Event WSOP

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Editorialista, copywriter, appassionato di comunicazione, Sport, Poker, Betting e Casino. Racconto storie di calcio e aneddoti sui motori. Al fantacalcio sono più forte di te.