Gioco legale e responsabile

DIZIONARIO DEL POKER

Pot


Piatto. E’ la somma complessiva di denaro (o di chips in caso di torneo) che si contendono i giocatori in ogni singola mano.

Se in un multiway pot un giocatore che ha meno chips rispetto agli altri players, va all-in prima che la mano finisca, si creano due tipi di pot: il main pot e il side pot. Il main pot (piatto principale) è il piatto al quale hanno “partecipato” tutti i giocatori, quindi viene vinto da colui che al termine della mano ha il punto migliore. Il side pot (piatto laterale, secondario) è il piatto (a sè stante) che si forma dopo che il giocatore più short è andato all-in sulla base delle puntate che gli altri giocatori continuano a fare.

Esempio: Tizio ha 500$, Caio ha 2.000$ e Sempronio ha 3.000$. Al turn ci sono già 1.500$ nel pot e Tizio va all-in per i suoi restanti 500. Callano sia Caio che Sempronio. Da questo momento Tizio non ha più la possibilità di puntare (perchè è in all-in) quindi lui avà la possibilità di vincere solo il piatto che si è formato fino a questo momento, ovvero 1.500 + 1.500 = 3.000. Tutte le eventuali puntate che verranno fatte al river dagli altri giocatori, andranno a formare il cosiddetto side pot, che si contenderanno di conseguenza solo Caio e Sempronio. Ipotizziamo che al river Caio punti 500 e Sempronio faccia call. Il side pot sarà da 1.000. Se allo showdown finale il punto migliore sarà quello di Tizio, a lui spetterà il main pot e a Caio o a Sempronio il side pot; se viceversa il punto migliore lo avrà uno tra Caio e Sempronio, allora questi vincerà sia il main pot che il side pot