Vai al contenuto

Bwin.Party (GVC): mega offerta da £3,2 miliardi per Ladbrokes-Coral-Eurobet

In Gran Bretagna le operazioni di fusione o incorporazione nel mercato del betting e del gaming online non hanno mai fine. L’autorevole Financial Times ha rivelato che GVC Holdings è pronta a presentare un’offerta formale per il controllo del nuovo gruppo Ladbrokes-Coral (Eurobet).

bwin-amaya-playtech-ladbrokes

GVC Holdings, già proprietaria di SportingBet, un anno e mezzo fa aveva vinto l’asta per l’acquisto di Bwin.Party, soffiandola dalle mani della rivale 888. Sotto la gestione GVC si registrato il rilancio, in particolare, di PartyPoker.

Secondo il Financial Times, GVC sta preparando un’offerta dal valore complessivo di 3,2 miliardi di sterline. La stessa GVC e Ladbrokes hanno rifiutato di commentare i rumors. A volte il silenzio vale più di una conferma.

Sembra che i consulenti finanziari di GVC abbiano pianificato un’operazione molto simile a quella da 1,1 miliardi di sterline (in gran parte conclusa con uno scambio di azioni) che aveva portato all’acquisto di Bwin.Party.

Le parti hanno intensificato le trattative dopo che William Hill ha fatto di tutto per ingaggiare il CEO Kenny Alexander e, in seconda battuta, il book della Regina ha provato a scalare la stessa GVC.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Per difendersi, il gruppo dell’Isola di Man sembra intenzionato a sua volta a creare una delle multinazionali più in vista del betting britannico ed europeo. La stessa Bwin.party non ha nascosto un certo interesse, nei mesi scorsi, per Amaya Gaming (proprietaria di PokerStars e Full Tilt).

Le indiscrezioni sono state accolte con indecisione dai mercati azionari: il valore del titolo Ladbrokes Coral è cresciuto del 5,7% a 130,6p nelle prime ore, c’è stato poi un rimbalzo negativo a 118 ma ieri era di nuovo in ripresa (+2,6%).

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.