Vai al contenuto
gino-pilota-ayrton-senna

La vita “esagerata” di Gino Pilota: quando vinse alla roulette a Sanremo 1,5 miliardi prima di bruciarne 6!

E’ stato uno degli imprenditori abruzzesi più noti e brillanti dei ruggenti anni ’80-’90, quando l’Italia era uno dei paesi più ricchi del pianeta (al netto del mostroso debito pubblico): stiamo parlando di Gino Pilota, scomparso nel 2008 all’età di 74 anni dopo aver lasciato il segno a Pescara, ma anche nei casinò di mezzo mondo.

“Una vita esagerata” così l’ha ricordato il Messaggero ma tanti tifosi della squadra di pallanuoto del Sisley Pescara ancora lo amano. Nonostante la sua dipendenza patologica per il gioco d’azzardo, nella sua città ancora tutti lo ricordano con affetto e non solo per i meriti sportivi.

gino-pilota-ayrton-senna
Gino Pilota in compagnia dell’amico Ayrton Senna

Con lui – nel ruolo di presidente e vice – i tifosi del Pescara hanno vinto tutto: Champions compresa (e sulla coppa dalle grandi orecchie c’è un aneddoto…).

Confidente di molti campioni, era riuscito a convincere mister Giovanni Galeone a tornare a Pescara dopo averlo ospitato per un mese a casa sua. Vantava una sincera amicizia con Ayrton Senna mentre Trulli abita in quella che una volta era la sua villa. I giornali locali lo hanno definito “mecenate dello sport”.

Vendeva in Germania in esclusiva i prodotti Benetton e aveva una passione forte per il gioco d’azzardo che purtroppo sfociò quasi in una dipendenza patologica (almeno a leggere le cronache degli anni ’90).

Leggenda vuole che un giorno si giocò al tavolo verde addirittura la Coppa dei Campioni vinta a Berlino in casa dei tedeschi dello Spandau, nel 1987.

gino-pilota-coppa-campioni-1
Gino Pilota dopo la vittoria della Coppa Italia con la Sisley Pescara

Aveva una villa anche a Montecarlo e conosceva i tavoli di mezzo mondo. Ma a diventare celebre fu per “colpa” di una settimana pazzesca al Casinò di Sanremo nel 1991. Repubblica dedicò ampio spazio a quella vicenda.

L’1 febbraio 1991 “Her Benetton” (così lo chiamavano in Germania) entrò nella casa da gioco della città dei fiori e da qui iniziò una storia incredibile che ancora a Sanremo ricordano.

La vicenda fu ripresa il 10 febbraio dello stesso anno da Piero Valentino, giornalista del noto quotidiano.

Comparazione offerte casino

Casinò Casinò
Quiz
Fino al 31 dic 2024
Trivia Live
Con Triva Live di Snai è possibile vincere due volte la settimana una parte del montepremi rispondendo a delle domande casuali
INFO

Il quiz "Vero o Falso?" si svolge ogni venerdì e martedì, offrendo partecipazione gratuita e presentazione dal vivo. È necessario possedere un conto gioco Snai per unirsi allo spettacolo. I partecipanti hanno l'opportunità di testare le proprie conoscenze, confrontarsi con altri giocatori e ottenere una quota del montepremi di oltre 1.800€ in bonus.

Il quiz si trova nel tavolo Big Quiz, accessibile ogni venerdì e martedì alle 22:00. Si può accedere attraverso il tab "Casino Live", selezionando la sezione principale e poi "Altri Giochi".

Il format del gioco consiste in una serie di domande a risposta chiusa (vero o falso), gestite da un conduttore in diretta. Ai partecipanti vengono concessi 10 secondi per rispondere a ogni domanda, guadagnando 100 punti per ogni risposta esatta. Accumulando un minimo di 700 punti, si ha diritto a una parte del montepremi di oltre 1.800€ in bonus, con accredito immediato.

Sei già iscritto?

Non sei iscritto?

BONUS DI BENVENUTO

1.015€

15€ free + 100% fino a 1.000€

1.800€
Casinò Casinò
Extra bonus
Fino al 31 dic 2024
Spin of the day
Ogni giorno lo Spin of the day su PokerStars permette di guadagnare dei gettoni che, a loro volta, potranno essere convertiti a fine settimana in free spin o bonus casino.
INFO

Accedendo al proprio account PokerStars, ogni giorno vi è la possibilità di effettuare gratuitamente un giro di ruota. Questo giro conferirà dei gettoni che - a loro volta - permetteranno di riempire una fila di segnapunti, che andrà completata entro una settimana. Una volta completata quest'ultima, si otterrà una ricompensa sotto forma di free spin o bonus casinò istantanei.

Sei già iscritto?

Non sei iscritto?

BONUS DI BENVENUTO

1.000€

Bonus del 100% fino a 1.000€

free spins e bonus casino istantanei
Casinò Casinò
Free Spin
Fino al 31 dic 2024
Hello Monday
Questa iniziativa prevede, ogni lunedì, la possibilità di ottenere da 10 a 100 giri gratuiti a seguito di una ricarica minima di 20€
INFO

Questa iniziativa prevede, ogni lunedì, la possibilità di ottenere da 10 a 100 giri gratuiti a seguito di una ricarica minima di 20€, utilizzando un codice promozionale specifico. Tale opportunità è disponibile una volta alla settimana, precisamente ogni lunedì, entro i limiti temporali che vanno dalla mezzanotte fino alle 23:59 dello stesso giorno.

Valida fino al termine dell'anno solare del 31 dicembre 2024, questa iniziativa impone un deposito minimo settimanale, da effettuarsi tramite un codice promozionale designato. La ricarica qualificante consente l'accesso alle Free Spin, applicabili esclusivamente a una selezione di giochi predefiniti. La quantità di giri gratuiti ottenibili dipende dall'attività di gioco e dalle ricariche effettuate dal giocatore, con un limite massimo di vincita impostato per le Free Spin.

Le vincite accumulate tramite l'utilizzo delle Free Spin vengono convertite in un Bonus Casinò, soggetto a un requisito di puntata specifico, che deve essere soddisfatto entro 90 giorni dalla data di accredito. La conversione delle vincite in saldo prelevabile varia in funzione del gioco selezionato, in linea con i termini e le condizioni generali che governano l'iniziativa.

Le Free Spin assegnate devono essere utilizzate entro un periodo di 14 giorni dalla loro attivazione, sottolineando che l'uso di tali giri gratuiti non permette di concorrere per i jackpot progressivi disponibili su alcuni giochi. Queste condizioni si pongono come un framework entro cui si muove l'iniziativa, delineando le modalità attraverso cui viene strutturata l'offerta senza sollecitare direttamente alla partecipazione.

Sei già iscritto?

Non sei iscritto?

BONUS DI BENVENUTO

1.000€

20€ FREE + 100% fino a 1.000€

Da 10 a 100 Free Spin ogni lunedì
Compara tutte le offerte

Ecco quanto scritto da Repubblica del 1991 (da leggere tutto d’un fiato):

Il primo febbraio scorso fa il grande colpo e vince in una sera un miliardo e 600 milioni. Una serata eccezionale. Lui la comincia entrando come al solito nel priveè, la grande e splendida sala barocca, in compagnia del croupier. In maniche di camicia, senza mangiare un boccone, comincia le sue puntate preferite, esclusivamente sugli ultimi dodici numeri del tappeto verde, dal 25 al 36.

Gioca 50 milioni al colpo, a volte anche 70, e incassa cento milioni a botta (delle vecchie lire, ndr). La fortuna gli è davvero vicina e lui insiste: alla fine, si mette in tasca quella somma favolosa. Finisce sui giornali e trova nuovi stimoli.

Così, pochi giorni dopo, ritorna alla carica. Ma alcune giocate gli sono fatali e le perdite si accumulano, compensate solo da qualche sporadica vincita. Nel volgere di qualche serata, vanifica sostanzialmente l’ enorme patrimonio conquistato in poche ore.

La passione vince in lui ogni altro sentimento: non si rassegna e riprova, ma per farlo ha bisogno di soldi. Si rivolge ai dirigenti della casa da gioco e ottiene dall’ ufficio fidi un credito di 6 miliardi, una somma inconsueta per questo tipo di operazione. Non si sa quali accertamenti abbiano fatto i responsabili del casinò, forse si sono fidati del personaggio cliente affezionato e di lunga data. Nel giro di tre serate, però, una più sfortunata dell’ altra, perde anche i sei miliardi.

pilota-senna
Gino Pilota sempre con l’ex driver di Formula 1

Dopo le prime sconfitte, continua, sperando sempre di riuscire a rifarsi. Si arrabbia anche per un cilindro che non funzionava bene. Sempre in maniche di camicia, sempre da solo col croupier, insiste.

L’ ultima sera, per la prima volta, chiede qualcosa da mangiare, un panino. Il direttore generale della casa da gioco, nominato da un mese, Pietro Conca, che arriva dal casinò di Saint Vincent, gli offre un piatto di spaghetti e una bottiglia di champagne, e lui va avanti, fino a perdere tutto, fino all’ ultima fiche”.

I giornali dell’epoca rivelano che uscendo dal casinò, l’imprenditore riuscì a dire solo: “sono rovinato”.

Dopo il botto da 6 miliardi di lire, Gino Piola sparì dai radar del Casinò e un’indagine interna alla casa da gioco ligure, svelò che l’imprenditore abruzzese non aveva fondi sufficienti per saldare il proprio debito.

Le polemiche furono inevitabili. Repubblica racconta: “….Il consigliere del gruppo Nuova società, l’ ex comunista Luigi Ivaldi, ha scoperto che l’ imprenditore sfortunato non era in grado di pagare il suo debito, e ha messo sotto accusa i vertici dell’ azienda: ‘Hanno concesso un fido elevatissimo a un cliente di cui non era stata accertata la solvibilità’. Ieri mattina si è svolto un summit degli amministratori pubblici di Sanremo e dei responsabili della Sgt, per studiare come recuperare quei sei miliardi”.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
I NOSTRI CONSIGLI SUL CASINÓ