Vai al contenuto

Dan Bilzerian perde 2.500.000 $ all’Aria

Diciamolo subito: se c’è un giocatore di poker che non ha problemi di soldi, quello è Dan Bilzerian. Tuttavia, perdere circa 2.500.000 $ in un solo week-end all’Aria Casino è roba che non lascia indifferenti neppure quelli come lui.

E’ stato lui stesso a raccontarlo su Twitter, forse perché – per dirla con parole sue – “le persone piene di soldi che sono avide sono più disgustose di quelle povere che cercano di farne sfoggio”. Di sicuro lui questo rischio non lo corre, visto che pubblicare foto di stack milionari, feste esclusive con dottorande di Harvard in bikini al seguito e collezioni di armi da far impallidire Batman è una sua abitudine.

Il padre, il facoltoso e già noto alle cronache giudiziarie Paul Bilzerian, gli avrebbe intimato di smetterla di ballarsi queste cifre ai tavoli da poker, ma la probabilità che questo possa davvero accadere appare sinceramente molto bassa, a meno che non decida di tagliarli clamorosamente i fondi.

L’ipotesi pare davvero terrorizzare il povero Dan, che evidentemente per fare economia dopo questo week-end disastroso – non è dato sapere chi ne abbia beneficiato – fa sapere sempre attraverso Twitter che “è la prima volta dal 2003 che mi faccio il bucato da solo, mentre alloggio al Best Western”. La sinistra ombra della friggitrice di Mac Donald’s è insomma dietro l’angolo, tanto che sembra quasi di sentirne l’odore.

Si tratta insomma di un personaggio di un certo spessore, se non altro quando si parla di pettorali, che indubbiamente potrà regalarci perle analoghe anche in futuro. Il problema è che, se ciascuna di queste gli costa uno stack da due milioni e mezzo di dollari, l’appuntamento del venerdì sera con la lavanderia a gettoni del Best Western potrebbe trasformarsi in una triste consuetudine.