Vai al contenuto

Dario Minieri: dopo due anni vince la battaglia con il Fisco!

[imagebanner gruppo=”pokerstars”]

Qualche giorno fa è arrivata un’ottima notizia per Dario Minieri, una di quelle in grado di risollevare l’umore e permettere finalmente di ripartire: Darietto è stato completamente assolto da tutte le accuse mosse dal fisco italiano nei suoi confronti.

Questa vicenda andava avanti addirittura dal 2012 ma non ha mai avuto un grande risalto mediatico a causa della discrezione del campione romano, che ha preferito combattere la sua battaglia nell’ombra. Solo nell’ultimo anno è venuta a galla l’inchiesta nei suoi confronti, nata nel corso dell’Operazione All-In condotta dalla Guardia di Finanza sul mondo del poker romano.

A Minieri erano state avanzate richieste da parte del Fisco per un valore di addirittura 1.4 milioni di euro. Una cifra pazzesca, che secondo gli inquirenti avrebbe riguardato diversi illeciti commessi da Dario nel corso di movimentazioni di grosse cifre di denaro su diversi conti correnti, nazionali ed esteri.

minieri-bio2-658x356

Dopo un primo annullamento degli atti di accertamento fiscale avvenuto sul finire del 2014, per l’ex professionista di Pokerstars è finalmente arrivata la più totale assoluzione da tutte le accuse: pochi giorni fa la Commissione Tributaria Provinciale di Roma ha annullato tutte le richieste mosse dal Fisco nei suoi confronti, accogliendo completamente tutti i suoi ricorsi.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Dario ha così vinto definitivamente la sua battaglia, grazie all’aiuto dell’amico e avvocato Max Rosa e del Dottor Sebastiano Cristaldi. Per Minieri, dunque, inizia un nuovo periodo tanto della sua vita quanto della sua carriera, che ha avuto una bella impennata qualche mese fa con la vittoria del Sunday High Roller della sua ex poker room!

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta