Vai al contenuto

Gus Hansen replica alla provocazione di Dan Cates: “Sei vuoi posso aiutarti a trovare una donna”

Quando Gus Hansen si presenta ai tavoli nosebleed online l’action si infiamma quasi subito, perché il danese è il secondo giocatore più perdente nella storia del poker online (dietro a Guy Laliberté) e tutti i regular del livello vogliono approfittarne per fare soldi. Ma Gus non è solo la vittima sacrificale degli High Stakes Online, è anche un personaggio che si è saputo far apprezzare da milioni di appassionati di poker grazie al suo carattere spensierato e alle continue battute e prese in giro.

Lo sa bene Dan Cates, che un paio di giorni fa si è trovato contro Hansen a un tavolo di PLO h/l. “w00ki3z.” ha provato a fare il simpatico provocandolo in chat, ma Gus ha risposto per le rime suscitando le risate degli altri giocatori al tavolo e degli osservatori. Un confronto dal quale Cates è uscito con la coda tra le gambe.

Dan Cates
Dan Cates

Tutto è iniziato quando un Dan Cates in vena di chiacchiere ha scritto: “Pochi pro dell’online hanno giocato a Badugi”, riferendosi all’eventualità di spostare l’action ai tavoli di Badugi. Non ha ottenuto risposta da Gus e allora gli ha scritto seccato: “Ah, tra l’altro, dovresti essere gentile con me o altrimenti avrai $80.000 in meno. Perché questo è ciò che ti costerà”.

Non è chiaro a cosa si riferisse “jungleman12”, ma è palese che la sua frecciatina fosse rivolta alle skills di Gus Hansen. Qualcosa come “se giochi contro di me in heads-up finirai per perdere tutto“. A questo punto The Great Dane ha deciso di replicare, ovviamente a modo suo: invece di iniziare una discussione infuocata si è limitato a prendere il giro il suo avversario.

Sei un tizio davvero strambo“, ha scritto in chat. “Se vuoi posso aiutarti a sc***re, ma ti costerà molto più di $80.000“.

Queste parole hanno dato il via a una serie di commenti di scherno nei confronti di Dan Cates da parte degli osservatori del tavolo. Una piccola vittoria per Gus, anche se dal punto di vista pokeristico il suo ennesimo ritorno è stato nuovamente negativo: ha perso circa $70.000 in 739 mani, con un rate di $94 persi per mano. Se ci fosse il modo di guadagnare soldi facendo battute e sfottendo gli avversari, Gus sarebbe il top winner. Purtroppo per lui, però, a poker vince chi fa più soldi…

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

© riproduzione riservata
“gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato” (art. 65 legge n. 633/1941)

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta