Gioco legale e responsabile

Fantasy Games

Consigli Fantacalcio 2020, gli attaccanti: i bomber affidabili e i futuri crack

Concludiamo i nostri consigli Fantacalcio 2020 ruolo per ruolo arrivando al clou, gli attaccanti che guideranno la nostra squadra alla vittoria. Come per gli altri reparti, ecco i giocatori dal sicuro rendimento (fate pure gli scongiuri del caso) e quei colpi che potrebbero farvi svoltare a poco prezzo.

Scritto da
19/08/2019 14:00

9.550


Per completare i nostri consigli Fantacalcio 2020 mancava soltanto il reparto degli attaccanti, quello dove solitamente i fantallenatori si scatenano, arrivando a ipotecare persino un genitore pur di mettere le mani sul proprio beniamino.

I bomber, più dei giocatori di qualsiasi altro ruolo, spesso vivono di fiammate, momenti, periodi in cui o segnano anche ad occhi chiusi o non la metterebbero dentro neppure a porta vuota. A volte questi periodi si protraggono per un’intera stagione, trasformando un calciatore mediocre in un fenomeno con data di scadenza, o viceversa un buon giocatore in un inspiegabile cacciavite.

Ma se per portieri, difensori e centrocampisti incappare in una stagione negativa significa sì rendere meno dal punto di vista del fantacalcio, ma non certo mandare a picco un’intera squadra, quando è un attaccante a non fare il suo dovere non c’è scampo: senza i +3 in abbondanza, il fantacalcio non si vince.

 

consigli fantacalcio attaccanti

Quel ‘vecchietto’ in basso a destra farà ancora caterve di gol?

 

Consigli Fantacalcio 2020: i bomber di razza

E come facciamo a non iniziare i nostri consigli Fantacalcio dedicati agli attaccanti da Cristiano Ronaldo? Chi pensava che CR7 non avrebbe fatto gol a raffica in Italia, dove le difese notoriamente concedono meno rispetto alla Spagna, si sbagliava di grosso: 21 reti sono un bottino che giustifica l’esborso fatto dai fantallenatori in fase d’asta. Anche perché il portoghese vuole giocare sempre.

A 26 anni, Romelu Lukaku ha già segnato 96 gol in 207 partite tra Everton e Manchester United. Uno con il suo strapotere fisico può fare gol dappertutto e nel modulo di Conte sembra il terminale perfetto per una stagione da 30 reti. All’asta sarà uno degli oggetti più preziosi, ma vale la pena svenarsi e farne il perno della vostra fantasquadra.

In una stagione assolutamente non all’altezza delle aspettative per la Lazio, Ciro Immobile ha comunque timbrato il cartellino 15 volte. Da quando è arrivato nella Capitale, nel 2016, l’attaccante azzurro ha segnato 67 gol in 105 partite, oltre mezzo gol ad allacciata di scarpe. Per noi è un top, che tra l’altro potrebbe essere comprato ad un prezzo decisamente concorrenziale rispetto ai pari fascia.

Consigli Fantacalcio 2020: attaccanti affidabili

Duvan Zapata, Fabio Quagliarella e Krystof Piatek per quello che hanno fatto vedere l’anno scorso potevano tranquillamente rientrare nella categoria precedente, ma ci sono delle valutazioni che ci fanno propendere per una sorta di declassamento.

L’attaccante dell’Atalanta dovrà per forza fare più turnover di quanto ne abbia fatto nella passata stagione, perché almeno fino a dicembre la Dea sarà impegnata anche in Champions League. Qualora i bergamaschi non passassero il girone, potrebbero comunque retrocedere in Europa League e il doppio impegno verrebbe protratto anche nel 2020.

Quagliarella ha vissuto una seconda vita con Giampaolo in panchina, ma il nuovo tecnico blucerchiato Di Francesco ha idee diverse rispetto all’attuale mister rossonero (4-3-3 invece del 4-3-1-2) e non è detto che l’eterno Fabio riesca a superare nuovamente quota 20. Anche perché l’età avanza: a gennaio sono 37…

L’attaccante del Milan, infine, è reduce da un precampionato da 0 gol in 6 amichevoli. Calcio d’estate, ovviamente, ma il polacco sembra non aver ancora recepito bene il nuovo modo di giocare di Giampaolo: spesso si trova largo, o a giocare di sponda, e raramente riceve palla in area di rigore. Il valore del giocatore non si discute, ma che possa fare ancora 20-22 gol non è così scontato.

Edin Dzeko e Lorenzo Insigne fin qui si sono dimostrati bipolari: un anno segnano 20-25 gol, l’anno dopo la metà. Certo è che acquistarli non è una bestemmia, soprattutto se non rappresentano l’investimento più  importante della vostra fantasquadra.

Ciccio Caputo, Leonardo Pavoletti e Andrea Belotti sono attaccanti da doppia cifra garantita, poi è questione di varianza: ci sono annate in cui possono arrivare a 10-12 e annate in cui toccano quota 20. Difficile fare previsioni, ma se Caputo potrebbe patire il passaggio dall’Empoli al Sassuolo, Pavoletti può vantare alle sue spalle un centrocampo mai così forte a Cagliari (Nandez, Nainggolan, Rog), mentre il Torino del Gallo viaggia già sulle ali dell’entusiasmo dato dal profumo d’Europa.

Ultimi due nomi: Arkadiusz Milik e Andrea Petagna. Il napoletano ha segnato 17 gol, ma gli azzurri cercano una prima punta (Icardi?) che potrebbe togliergli molto spazio. L’ex rossonero è reduce dal career high in Serie A (16 gol, ma parecchi rigori) e questa potrebbe essere la stagione della definitiva consacrazione (o l’inizio della mediocrità in stile Paloschi?).

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Consigli Fantacalcio 2020: gli attaccanti low cost

Tralasciamo volutamente tutta quella schiera di attaccanti da 10 gol, perché altrimenti più che di consigli Fantacalcio si tratterebbe di un elenco di nomi senza molto senso, e concentriamoci su quegli attaccanti che potrebbero regalarvi parecchie gioie, pur avendoli acquistati a prezzo di costo o poco più.

Non sono più giovanissimi, ma Alfredo Donnarumma e Gianluca Lapdula hanno tanta fame di gol. Il bresciano in B ha fatto 25 gol l’anno scorso, e nel preseason di quest’anno ha continuato a timbrare il cartellino. L’ex genoano ha tanta voglia di rivalsa, dopo le ultime stagioni condizionate da infortuni e pochi gol. Per riempire lo slot di 3° attaccante sono più che valide scelte.

Fa strano definirlo attaccante low cost, visto il curriculum, ma quanti saranno disposti a investire una buona fetta di budget su Mario Balotelli? Sarà il partner d’attacco di Donnarumma, probabilmente calcerà rigori e punizioni, ma Supermario, si sa, ha il vizio del cartellino (giallo, ma anche rosso diretto) e la tendenza a mandare tutto a ramengo alla prima difficoltà. Se non dovesse costarvi un occhio della testa, è una buona scelta come terzo attaccante.

Gervinho e Lasagna sono titolari e giocatori dalla doppia cifra in canna, gol più gol meno. Certo, giocano in squadre dalla produzione offensiva non mirabolante (Parma e Udinese), ma sono comunque giocatori capaci di potarsi a casa voti decenti anche non buttandola dentro – soprattutto l’ex Roma.

Consigli Fantacalcio 2020: i futuri crack?

Riserviamo la conclusione dei nostri consigli Fantacalcio 2020 a quegli attaccanti che non hanno i galloni della titolarità, potrebbero giocare pochissimo, costano praticamente niente, ma con un po’ di fortuna potrebbero diventare le sorprese della prossima stagione.

Vlahovic e Montiel della Fiorentina su tutti. Per il primo, Boateng ha scomodato paragoni illustri (“Mi ricorda Ibrahimovic”), mentre il secondo è un attaccante veloce e tecnico con grande visione di gioco. Non a caso sono stati loro ad evitare a Montella la clamorosa eliminazione in Coppa Italia contro il Monza.

Occhio anche a Skov Olsen. Non parte titolare nel Bologna, ma questo ragazzino ha dei numeri incredibili: 3 gol e 1 assist in 6 partite di Europa League, 19 e 3 in 26 di campionato (danese), sono cifre che pochi diciannovenni possono vantare.

Chiudiamo con Millico, attaccante giovanissimo che Mazzarri stima molto: sarà la prima riserva di Belotti e Zaza, ha già segnato nei preliminari di Europa League e se il Torino dovesse accedere alla fase ai gironi, potrebbe trovare un po’ di spazio anche in campionato.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento