Gioco legale e responsabile

Live

Ecco come lavorare alle WSOP 2016

Scritto da
21/11/2015 13:45

4.324


Dealer di tutto il mondo, unitevi: alle WSOP 2016 ci sarà spazio anche per voi. Dopo l’enorme successo del The Colossus, torneo che alle WSOP 2015 ha attirato il record di 22.374 entry, la Caesars ha deciso di correre ai ripari attingendo a un ‘bacino’ di croupier che non si limita più ai lavoratori locali.

WSOP 2016

Il The Colossus delle WSOP 2015: la sala è gremita

In un post pubblicato sul sito ufficiale della compagnia, è possibile leggere il tipo di profilo richiesto e ovviamente candidarsi. La Caesars è a caccia di persone chiaramente capaci di gestire tavoli da poker e di “intrattenere con la massima cortesia”.

I dealer dovranno essere in grado di spiegare ai giocatori come giocare, intrattenendo “conversazioni cortesi ed amichevoli con gli ospiti”. Particolare attenzione alla sicurezza, tramite un monitoraggio continuo delle carte da gioco.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Non solo Texas Hold’em, naturalmente. Gli aspiranti dealer delle WSOP 2016 dovranno saper maneggiare diverse varianti di poker, inclusi tutti i formati “con flop, draw e seven card, in modalità limit, no-limit e pot-limit”.

Fin qui nulla che un dealer che si rispetti non sappia fare. Ma le World Series of Poker posseggono un set di regole molto particolari ed intricate, che i dealer dovranno dimostrare di aver studiato.

Niente paura, perché la Caesars ha creato un sito web dedicato ai dealer delle WSOP 2015, presumibilmente valido – salvo future modifiche – anche per la prossima edizione. Di materiale da studiare ce n’è davvero parecchio. Solo la Dealer Reference Guide 2015 è formata da ben 64 pagine e si tratta di uno dei quattro documenti consultabili sul sito.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il lavoro sarà regolarizzato con un contratto stagionale della durata di tutte le WSOP 2016 (November Nine escluso). I candidati dovranno essere in possesso di un visto H2B, che permette ai professionisti non americani di sbarcare negli States e lavorare fino ad un massimo di un anno.

La Caesars ha comunicato che per poter lavorare come dealer alle WSOP 2016, i candidati dovranno aver compiuto 21 anni, essere in grado di esprimersi con un inglese fluente, essere in possesso di una personalità socievole e – tra le altre cose – di una buona comprensione dei concetti matematici.

I candidati dovranno completare un questionario, ottenere una licenza di gioco del Nevada e successivamente superare un colloquio “che consiste in una valutazione della conoscenza del gioco e della conoscenza e della comprensione della lingua inglese”. Le selezioni sono aperte a dealer provenienti da 83 paesi, inclusi Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

Se siete interessati, avete tempo fino all’8 gennaio per aderire al programma Caesars H2B Visa Sponsorship, inviando anche il vostro curriculum. I colloqui con i dealer ritenuti idonei si terranno nel febbraio 2016.

Per visitare l’annuncio e candidarvi come dealer alle WSOP 2016 potete fare click qui.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento