Gioco legale e responsabile

News

Epic Poker League event 2: imperversa il “Team Mercier”

Scritto da
08/09/2011 01:28

3.453


Den O'BrienLa Epic Poker League mostra qualche crepa già dal secondo evento della sua prima edizione. L’originale circuito che ha in Annie Duke una delle menti ideatrici ha vissuto ieri il day 1 del suo secondo evento. Sempre ospitato dal Palms di Las Vegas, questa volta l’esclusivo torneo da 20.000$ di buy-in ha accolto appena 97 giocatori.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

La concorrenza di eventi come il WPT Parigi si fa sentire, anche se il tasso di talento da queste parti è sempre garantito. Rimangono in 51 in lizza per i 12 posti previsti a premio, con una prima moneta che questa volta sarà di 782mila dollari.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

E’ ancora una volta il cosiddetto “Team Mercier” a catalizzare l’attenzione: è nota con questo nome la cerchia di amici di Jason Mercier che a partire dalle WSOP passate ha fatto incetta di premi e piazzamenti. Si tratta di ragazzi di grande talento che vanno in giro insieme scambiandosi quote dei grandi tornei, da Allen Bari a Brent Hanks a Den O’Brien. E proprio quest’ultimo a rendersi protagonista del day 1 di ieri al Palms, chiuso quasi in testa a 321mila chips.

Il “quasi” è dovuto a Jaime Kaplan, carneade arrivato dalle qualificazioni alle 324.600 chips imbustate al termine del day 1. Del tutto particolare è anche il percorso che ha portato Jaime a questa inattesa ribalta: terminato decimo in un satellite live che prevedeva 9 ticket, Kaplan si è visto catapultato in pochi minuti da bubble man a lucky loser. Uno dei 9 qualificati infatti, Michael DiVita, ha deciso di rinunciare al torneo a causa di alcune notizie uscite sui forum riguardo al suo “curriculum” giudiziario, costellato di accuse e processi penali di cui alcuni forse tuttora pendenti.

Alec TorelliJaime ha quindi saputo capitalizzare due volte la fortuna ricevuta, e questo è il chipcount dei primi 10 alla fine del day 1:

  1. Jaime Kaplan – 324,600
  2. Dan O’Brien – 321,400
  3. Alec Torelli – 231,500
  4. Mike McDonald – 199,600
  5. Nam Le – 176,300
  6. Sean Getzwiller – 165,000
  7. Andrew Robl – 149,700
  8. Adam Levy – 145,400
  9. Marco Johnson – 145,200
  10. Frank Kassela – 139,800

Come si vede, sono diversi i grossi nomi ancora in lizza. Ed a questi se ne aggiungono ancora altri, fra i 51 rimasti: Tom “durrrr” Dwan, Fabrice Soulier, il november nine Ben Lamb e l’altro membro del Team Mercier Allen Bari. A proposito di Mercier, nel frattempo Jason sta dettando la sua legge in quel di Parigi, al WPT. E’ proprio un team caldo, il suo.