Vai al contenuto

IPT Grand Final: 914 entries totali, Piroddi accumula, Sammartino KO

Il numero più atteso è infine 914: a tanto ammontano le iscrizioni totali dell’IPT Grand Final di Saint Vincent in formula Accumulator, grazie ai 321 che si sono cimentati nel day 1C concluso la scorsa notte. E’ l’outsider Giuseppe Simonelli a scippare in extremis la chiplead a Davide Costa (foto sotto), che pareva tranquillamente avviato ad archiviare la giornata in testa al gruppone.

Davide Costa

In 123 hanno bisogno di una busta per sigillare le chips accumulate, e in virtù dei players left dai giorni precedenti ammonta così a 336 il numero dei left ufficiali. La particolarità della formula Accumulator fa però si che siano solo 250, a ritrovarsi quest’oggi nella nuova poker room del Casinò De la Valée per dare la caccia ai premi.

La terza giornata di gioco ha visto mettersi in evidenza Enrico Camosci e Claudio Daffinà ma anche Carla Solinas, tutti e tre in una top ten che andiamo ad apprezzare:

Tra i bocciati senza appello ci sono tre grossi nomi come Dario Sammartino, Sergio Castelluccio e Massimo Mosele, presenti in tutti i day 1 ma sempre con un avvilente “0” alla voce “chips accumulate. Si è parlato – e si parlerà ancora – della formula accumulator come decisamente pro-friendly, e questi tre talenti prematuramente out sono forse da prendere come un semplice incidente di percorso.

Terminata la fase accumulator, quello che inizia oggi è di fatto un torneo tutto nuovo e molto, molto deep. Conduce Claudio Di Giacomo, capace di imbustare in tutte e tre le giornate e, in virtù soprattutto di un super day 1B, forte di no stack da 270mila gettoni. Lo segue a breve distanza quello che una volta si sarebbe detto “il campione in carica”, quel Federico Piroddi capace di strappare la picca dalle mani di Dario Sammartino nell’ultima tappa disputata. Autore di eccellenti day 1A e 1B, “IFOLDACES4U” si è concesso una giornata di riposo che comunque non gli impedisce di ripartire da uno stack mostruoso, come si evince dalla top 10 globale:

Si consideri infatti che si riprenderà dal livello 11, 600/1200 con ante 200. Ciò significa che Piroddi e Di Giacomo potranno contare su circa 225 big blinds, ma soprattutto che l’average – al momento di 91.035 fiches – sarà di oltre 75 bb. Una giocabilità estrema, che renderà il day 2 di oggi una lotta molto accesa.