Vai al contenuto

Poker online e sicurezza: dove custodire il bankroll?

I giocatori di poker abituali si trovano presto o tardi a dover fare i conti con la tutela del proprio bankroll, denaro che bisogna imparare a gestire con attenzione in modo da metterlo al riparo da sgradite sorprese, cui rischiano di andare incontro i più sprovveduti.

Intendiamoci: le poker room italiane da questo punto di vista sono assolutamente affidabili, ma questo non significa che in giro non possano esserci persone desiderose di svuotarvi il conto, in un modo molto più rapido e assai meno cavalleresco che non affrontandovi al tavolo da gioco. Per questa ragione, alcune semplici regole possono mettere al riparo da intenzioni così poco limpide nei vostri confronti.

La prima, banale ma osservata mai così spesso quanto dovrebbe, è quella di non lasciare depositato sul proprio conto gioco tutto il proprio bankroll, o comunque una somma rilevante, tale da far gola a qualcuno e quindi da recarvi un grosso danno qualora sottratta con l’inganno.

Se ad esempio giocate cash game NL10, non avrete bisogno sul vostro conto gioco di più di 200 o 300 €. Lasciarvi depositate somme molto superiori significa esporle ad un rischio, non importa quanto piccolo, senza trarne un reale beneficio.

Il problema è che molti giocatori sono persone giovani, che magari non hanno ancora un conto corrente, ma al massimo delle carte ricaricabili, come ad esempio la PostePay, che usano spesso anche per i prelievi. Lasciare lì sopra l’intero bankroll è comunque un rischio non da poco: i tentativi di phising sono all’ordine del giorno, e fra tutti coloro che purtroppo ci cascano potete star certi che ben in pochi si considerino degli stupidi.

L’idea di aprire un conto corrente online – ce ne sono molti sul mercato ed a costi ridotti – non è allora da buttare, magari associato all’utilizzo di altre piattaforme come ad esempio Skrill/Moneybookers, dove potrete lasciare depositata un’altra piccola somma corrispondente ad un certo numero di buy-in, in modo da poter ricaricare rapidamente il conto gioco in caso di bisogno.

Naturalmente questa è soltanto una prima, semplice accortezza che rischia di essere insufficiente se non abbinata ad altre dettate dal semplice buonsenso, misure di cui però andremo a parlarvi prossimamente.