Gioco legale e responsabile

Storie di Assopoker

Alice Sicconi: vi racconto di me, del mio poker, di Las Vegas e…dei miei gatti!

Scritto da
10/02/2019 12:00

3.033


L’uomo avrà scoperto il fuoco, ma la donna ha scoperto come giocarci”. Pronunciata da Carrie Bradshaw, favoloso personaggio della serie TV “Sex and the City”, mi piace ricordare sempre questa citazione quando penso a una ragazza che si mette in evidenza tra i tavoli da poker.

Questa volta, per “Le Storie di Assopoker”, sono  andato a rovistare tra la vita di Alice Sicconi, recentemente messasi alla ribalta a seguito di alcuni risultati live e online, e presente con una certa frequenza all’interno delle nostre pagine. 

Alice Sicconi (foto ISOP)

Gli Stati Uniti e l’Italia

Alice nasce 27 anni fa a Vimercate, per poi trasferirsi prestissimo nel Connecticut dove frequenterà i primi gradi di istruzione per poi tornare, ancora 17enne, in Italia. “Un po’ per cambiare la mia vita”, afferma la giovane giocatrice italiana, “e un po’ per allontanarmi dalla mia famiglia e fare le mie esperienze”. 

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Esperienze che l’hanno portata a frequentare l’Università prima, e insegnare matematica e statistica poi, agli studenti della Bocconi.   La vita della Sicconi non è esattamente tra le più blande che si possano immaginare, i progetti in cantiere sono molti e gli interessi, come avrete già capito, non mancano: “non amo molto rimanere ferma, adoro viaggiare e sono sempre alla ricerca di nuove esperienze, credo che evitare di rimanere per troppo tempo in un posto, aiuti ad ampliare le conoscenze di ognuno di noi, non solo in ambito pokeristico”.

Il poker, l’inizio e il passato recente

Sorrisi e WSOP per Alice

Ad Alice non fa impazzire l’idea che i risultati ottenuti al tavolo verde debbano essere amplificati dal fatto che arrivino da una donna, fate quindi attenzione se la affrontate: “spesso, durante i tornei live, i giocatori commentano le mie giocate e cercano di aiutarti, quando in realtà so benissimo quello che sto facendo. Dall’altra parte, ho notato che da quando sono diventata più conosciuta c’è più rispetto nei miei confronti”.

Non è un segreto che Alice abbia bruciato le tappe, ma è anche vero che lo ha fatto partendo dalla gavetta: “ho iniziato a giocare online da un livello molto basso. Ora il mio bankroll e’ molto aumentato quindi posso giocare i livelli più alti. Anche live quest’anno vorrei giocare alle WSOP i tornei con buy-in sui $1000-1500. L’anno scorso mi sono concentrata sui Daily Deepstack da $250 e il Giant e devo dire che sono andati molto bene, sono soddisfatta. Peraltro non disdegno qualche sessione di cash game, ma preferisco rimanere concentrata sugli MTT che rimangono il mio Main Game”. 

Chiudendo il cerchio con il suo pensiero sulle trasferte fuori dall’Italia, Alice aggiunge: “mi piace tantissimo giocare fuori dall’Italia ( Lugano, Rozvadov, e Las Vegas per citarne tre) , mi diverto molto più che online. L’anno scorso alle WSOP ho fatto una bellissima esperienza, l’ambiente al Rio era davvero emozionante e ho fatto tante amicizie”.

L’esperienza online si è invece intensificata solo ultimamente con risultati davvero interessanti, ma sempre con un occhio attento alla vita professionale: “gioco la sera perché spesso lavoro fino a quell’ora, e comunque i tornei principali sono quasi sempre dopo le 18, quindi riesco a coniugare benissimo insegnamento e poker”. 

I numerosi coach della Sicconi

Vi svelo un piccolo aneddoto: quando ho contattato Alice per questa intervista, la condizione che mi ha posto è stata quella di “intervistare prima di tutto i suoi coach”.
Un po’ impacciato le ho risposto che li avrei menzionati volentieri nell’articolo, ma per un’intervista, essendo lei la protagonista, sarebbe stato per me un po’ difficoltoso, al che, dopo qualche minuto, Alice mi ha mandato una decina di foto di quelli che lei considera i suoi coach, i gatti!

Alice Sicconi a Las Vegas

Adoro gli animali, in particolare i gatti”, conclude Alice, “i miei mici (Fonzie, Chachi, Maramatto, e Panterina Sofia) mi aiutano sempre quando gioco, e ogni tanto scrivono qualcosa nelle chats! Maramatto in particolare è proprio forte: una volta ha staccato la connessione internet mentre giocavo, e un’altra volta ha aperto un tavolo cash. 

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.


Chissà se sentiremo parlare ancora di Alice Sicconi, io sono abbastanza sicuro che non abbandonerà presto i primi posti dei Pay Out, ma questo lo scopriremo solo vivendo.
Ah… e leggendo i nostri report!

Leggi tutte le storie di Assopoker

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento