Gioco legale e responsabile

casino

Las Vegas: i Lakers festeggiano all’Encore ed il conto è salato al beach club: $100.000

I campioni sono in città. Las Vegas fa da cornice ai lunghissimi festeggiamenti dei Los Angeles Lakers, freschi trionfatori della più lunga e anomala stagione del NBA. Dopo le fatiche sul campo, è tempo di festeggiamenti per la truppa californiana. La squadra non ha badato a spese, fra Hotel, ristoranti, Casinò e tavoli nei club più esclusivi della città. Una boccata d'ossigeno per l'economia di Sin City. 

Scritto da
20/10/2020 14:00

5.671


Las Vegas On Fire

Vincere l’anello NBA è il massimo obiettivo a cui punta ogni giocatore di Basket. Adesso prendete Las Vegas, la città per eccellenza del divertimento, uniteci i neo campioni di Basket dei Los Angeles Lakers: mescolate con la giusta moderazione e uscirà un mix micidiale. In barba anche alla Pandemia (nonostante tante misure di precauzione, ndr), LeBron James e compagni hanno letteralmente assaltato Sin City per un fine settimana di festeggiamenti e celebrazioni.

Un weekend diverso dal solito, dopo mesi passati dentro la famosa bolla e sul parquet a giocare. Allenamenti e gare senza sosta, verso i playoff prima e poi diritti al trionfo numero 17 della loro storia. Insomma, dopo mesi non facili, serviva una distrazione forte e i neo campioni hanno scelta la città giusta. A Las Vegas i Lakers hanno affittato due piani interi del “The Mansion“, Hotel che appartiene alla catena del MGM Grand. Da venerdì a lunedì, prenotate 29 suite “reali” per giocatori, staff e dirigenti. Insomma, tutta la famiglia Lakers al gran completo.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Tre notti da leoni

I giocatori dei Lakers non hanno letteralmente badato a spese. Certo, è come togliere una goccia dal mare, considerando i loro immensi stipendi. Ma sta di fatto che non si sono fatti mancare niente. Tre serate con annesse feste private tra Day Club, al Lavo del Venetian, al Marquee del Cosmopolitan e infine, un salto all’Encore Beach Club. Solo in quest’ultimo locali, il costo dei singoli tavoli prenotati dalla squadra si attesta intorno ai 100 mila dollari. 

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Aggiungeteci consumazioni varie, extra e quanto altro e potete immaginare quanta pioggia di denaro si entrata nelle casse del più esclusivo locale di Las Vegas. Ovviamente non sono mancati i ristoranti nel tour dei neo campioni: dal messicano al giapponese, dall’Italiano a quello argentino. Infine, lunghe sessioni ai tavoli dei casinò. Le cronache narrano di ricche puntate alla roulette, blackjack e dadi.

Quasi un milione di dollari in tre giorni

Difficile stabilire con precisione quanto sia venuta a costare la tre giorni di Las Vegas ai Lakers. Solo di Hotel si dovrebbero superare senza problemi i 200 mila dollari. Le varie serate potrebbe aver avuto un costo di 150 mila dollari in media. A questi vanno aggiunte le spese nei ristoranti, dove i giocatori non si sono fatti mancare niente anche a livello di bottiglie pregiate.

Casinò

Non per ultimo, i movimenti ai casinò di Las Vegas. Impossibile stabilire quanto abbiano speso singolarmente i giocatori e nel caso, decifrare un attivo o un passivo. Ma ad occhio e croce, sempre secondo i ben informati, il week end a Las Vegas potrebbe aver avuto un costo che sfiora il milione di dollari per i Los Angeles Lakers. Una bella boccata d’ossigeno per l’economia della città, letteralmente in crisi fra pandemia, lockdown e assenza di turisti.

Insomma, i neo campiono NBA hanno festeggiato nella maniera migliore possibile l’anello. Non capita tutti i giorni di diventare la squadra più forte del pianeta e dunque, dopo mesi di ritiro quasi monastico all’interno della bolla, è arrivato il giusto premio per i Lakers. A Las Vegas c’è da credere che vorrebbero una finale NBA ogni settimana, per poi trarne benefici economici così grandi.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento