Vai al contenuto
Caesars Palace

La Famiglia Carano è la più potente nel mondo dei Casinò e di Las Vegas? La storia dei proprietari di Caesars


La famiglia Carano è una dinastia il cui nome è profondamente intrecciato con la storia del gioco d’azzardo in America, e in particolare con il colosso del settore, Caesars Entertainment, la prima società di casinò-hotel negli Stati Uniti per numero di proprietà.

Questa è una storia di imprenditorialità, duro lavoro e visione familiare che ha trasformato un piccolo investimento nella più grande azienda di casinò degli USA.

Quanto è potente la Famiglia Carano a Las Vegas

La Famiglia Carano è la più potente nel mercato del gambling negli States? Le loro azioni in Caesars sono valutate per circa 1 miliardo. Con la caduta di Steve Wynn, il dubbio è legittimo.

Nulla a che vedere con Miriam Aldeson che è la proprietaria di Las Vegas Sands e che è una delle donne più ricche del Mondo (con un patrimonio valutato, considerando anche le azioni, in più di 30 miliardi di dollari) ma gran parte dei casinò hotel sono concentrati in Asia (Macao e Singapore). A Las Vegas e negli USA, Caesars ha un peso maggiore dal punto di vista dell’industria, meno a livello politico (la famiglia Adelson è la prima finanziatrice del Partito Repubblicano).

Carano Family: il primo mattone…

Tutto iniziò nel 1973, quando Donald Don Luis Carano, patriarca della famiglia, ebbe l’intuizione di convertire alcuni terreni di famiglia non edificati nel centro di Reno in un hotel-casinò. Nacque così l’Eldorado Hotel-Casino, il primo casinò su Virginia Street, a nord dei binari ferroviari di Reno, in Nevada. Questa struttura, con 800 stanze e un costo di costruzione di 6,5 milioni di dollari, rappresentò un notevole salto di qualità per la città e per la famiglia stessa.

I Carano oggi si divertono a commentare: “nel 2024, 6,5 milioni è il costo per la ristrutturazione di un paio di nostri ristoranti”, eppure negli anni ’70 la somma non era così banale.

Una lunga tradizione familiare

Il successo dell’Eldorado non fu solo merito di Don Carano. La cultura aziendale familiare, trasmessa di generazione in generazione, ha visto tutti i membri della famiglia lavorare attivamente nel casinò. Dalla gestione generale ai lavori più umili, ogni Carano ha contribuito al successo dell’impresa.

Gary Carano, uno dei figli di Don, ricorda come tutti lavorassero anche nel fare i mestieri più umili: dai parcheggiatori agli addetti alla reception, fino a chi preparava ravioli e pasta nella cucina del casinò.

L’espansione con Eldorado Resorts e le fusioni che lanciano i Carano

Consolidata la loro presenza a Reno, i Carano ha iniziato una fase di espansione strategica. Eldorado Resorts ha acquistato una serie di aziende nel corso degli anni, tra cui MTR Gaming nel 2014, Isle of Capri Casinos nel 2016, Grand Victoria Casino in Illinois nel 2018, e Tropicana Entertainment sempre nel 2018. Ogni acquisizione non solo ha aumentato il patrimonio aziendale e la capitalizzazione, ma anche la reputazione della famiglia nel mondo del gioco d’azzardo.

Il grande balzo dei Carano: la Fusione con Caesars Entertainment

Il momento culminante della storia della famiglia Carano è avvenuto nel 2020, con la fusione da 17,3 miliardi di dollari tra Eldorado Resorts e Caesars Entertainment.

Eldorado è stata l’azienda acquirente, e la gestione Carano ha mantenuto il controllo della nuova entità, che ha continuato a operare con il prestigioso nome di Caesars. La famiglia Carano è diventata la prima azionista e ha trasferito la sede aziendale dagli uffici di Eldorado a Reno, consolidando la gestione del più grande operatore di casinò d’America.

La nuova generazione dei Carano

Oggi, la tradizione Carano continua con la seconda generazione. Anthony Carano, figlio di Gary, è ora il presidente e direttore operativo di Caesars. Le figlie di Gary lavorano anch’esse nell’azienda, occupandosi di affari governativi e marketing, mentre il figlio di Gregg Carano è coinvolto nel settore della ristorazione.

La presenza familiare è stata notata e apprezzata dai dipendenti delle società acquisite, che vedono in questo un segno di impegno e dedizione rara nel mondo del business aziendale.

Anthony Carano, Presidente di Caesars Entertainment (photo courtesy of Caesars E.)

Il futuro della Famiglia Carano

Sotto la guida della famiglia Carano, Caesars Entertainment continua a espandersi e innovare, mantenendo le radici del suo successo nella cultura aziendale familiare che ha contraddistinto Eldorado fin dal suo inizio. Questo spirito di coesione familiare e dedizione al lavoro si riflette in ogni aspetto delle operazioni aziendali, garantendo che il nome Carano rimanga sinonimo di eccellenza nel settore del gioco d’azzardo per molti anni a venire.

La famiglia Carano ha trasformato un investimento iniziale in un impero globale del gioco d’azzardo, e la loro storia è una testimonianza di cosa possono ottenere la visione, la dedizione e il duro lavoro. Con una nuova generazione pronta a raccogliere l’eredità, il futuro di Caesars Entertainment sembra più luminoso che mai.

Oggi, i Carano mantengono una significativa impronta nel nuovo Caesars. Non solo sono i maggiori azionisti privati dell’operatore, ma Glenn Carano è il vicepresidente senior delle operazioni per la regione Est di Eldorado.

Nel 2022, Caesars ha annunciato la creazione di una Borsa di Studio Don Carano Legacy, un programma che fornisce fino a $5,000 ai dipendenti della società di gioco per studiare e acquisire diplomi e nuove competenze. La partecipazione della famiglia in Caesars vale circa 1 miliardo di dollari.

Il vigneto in California in vendita per 8 milioni

La famiglia ha anche investito nel settore vinicolo. Il defunto Don Carano e sua moglie Rhonda acquistarono la proprietà nel 1981, avviando successivamente la loro prima cantina. Quest’impresa si è poi evoluta nel Ferrari-Carano Vineyard & Winery, diventando un marchio molto popolare di vini californiani, che spazia su una vasta gamma di varietà. La tenuta è situata nella contea di Sonoma con vista sulla rinomata Alexander Valley ed è stata messa in vendita per 8 milioni di dollari.

Don Carano è scomparso nel 2017, dopo essere stato considerato da tutti un vero pioniere e magnate dell’industria del gambling statunitense.

In Italia è possibile giocare ai casinò online che mettono a disposizione dei nuovi iscritti welcome bonus casino. Qui potete trovare una tabella comparativa-informativa:

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO
200€ senza deposito, 100% fino a 600€+ 200 Free Spins
Fino a 1.000€ sul primo deposito + 500 Free Spins
1.000€ sul primo deposito + 20€ free + 200 Free Spin
Fino a 50€ alla registrazione, 200€ in Fun Bonus e 20.000€ con “Salva il bottino”
500€ Fun Bonus + 15€ al primo deposito + 100% fino a 1.000€ + 7€ scommesse
Fino a 2.000€ di bonus cashback + 50 free spins senza deposito
Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.