Vai al contenuto

Leon Tsoukernik non restituisce $2 milioni? ‘Aussie Matt’ gli fa causa a Las Vegas

Acque agitate a Las Vegas, dove Leon Tsoukernik potrebbe finire davanti ai giudici. La pietra dello scandalo sarebbe rappresentata da 3 milioni di dollari, che il magnate russo si sarebbe fatto prestare da Matthew Kirk – meglio noto come ‘Aussie Matt’ – senza restituirli.

O meglio, in realtà il patron del King’s Casino di Rozvadov, che attualmente si trova nella Sin City per gestire la sala cash del Rio durante le WSOP 2017, avrebbe girato a Kirk solo 1 milione di dollari.

Leon Tsoukenik e quei quattro prestiti incriminati

La questione è esplosa sul noto forum 2+2, quando un utente (che non aveva mai postato prima d’ora…) ha pubblicato i documenti firmati dagli avvocati di ‘Aussie Matt’, i ben noti David Chesnoff e Richard Schonfeld, depositati al tribunale civile della Contea di Clark.

A quanto emerge, tra le 4.34 e le 5.46 del 27 maggio scorso, Leon Tsoukernik avrebbe chiesto quattro prestiti separati a Matthew Kirk: due tranche da mezzo milione e due da un milione di dollari.

Denaro che Tsoukernik avrebbe usato per continuare a giocare contro Kirk in una partita cash game heads-up high stakes all’Aria. Persa la sfida, come si legge nei documenti, Tsoukernik si sarebbe rifiutato di pagare i suoi debiti.

Una settimana dopo, su insistenza del suo creditore, il russo avrebbe restituito un terzo del dovuto. Kirk ha affermato di avere le prove dei prestiti, nella misura di alcuni messaggi di testo e persino di un video girato nella poker room dell’Aria.

 

Stanco di perdere? Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

betsense

 

I precedenti di Tsoukernik

Kirk si sarebbe fidato del fatto che Leon Tsoukernik, contro il quale aveva vinto anche il giorno prima, aveva pagato fino all’ultimo il milione e mezzo di dollari della sessione precedente.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

A quanto pare, però, per il magnate russo questa non sarebbe la prima accusa di mancato pagamento di un debito. Due anni fa, PokerTube.com aveva parlato di 3 milioni di dollari che Leon non avrebbe restituito al termine di una grossa partita privata durante l’EPT Barcellona 2015.

Parola alla difesa

Sempre sul forum di 2+2, un altro utente apparentemente spuntato dal nulla ha postato un messaggio in difesa di Leon Tsoukernik. Dalle parole si evince come si tratti di una persona vicina all’entourage del russo:

“Siamo in procinto di rilasciare un comunicato da parte di Leon Tsoukernik riguardante la questione sollevata in questo forum.

Anche se Leon non commenterà nello specifico, dato che c’è una causa in corso, vuole assicurare tutti che sarà pronto a fornire una spiegazione dettagliata […].

Attualmente Leon non si trova negli Stati Uniti per questioni di affari, ma tornerà a Las Vegas il 1 luglio per partecipare al Poker Players Championship e al Main Event. [Tsoukernik] Ha il massimo rispetto per il sistema legale americano ed è fiducioso che la giustizia prevarrà”.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta