Vai al contenuto

Peter Eastgate prop bet: si tuffa nel mare ghiacciato per 6.000€

peter-eastgateL’ultima follia di Peter Eastgate è stata quella di sfidare le temperature polari del Mare del Nord: il campione di Odense si è lanciato dal pontile di Copenaghen per onorare una scommessa con gli amici, giocatori di poker professionisti, Peter “Zupp” Jepsen e Kasper Cordes, durante il Christmas Party, l’annuale appuntamento che vede partecipare sempre molti grinders scandinavi.

Sopravvissuto alla folle prop bet, Peter si è fatto consegnare dai due colleghi il compenso pattuito di 6.000€ per la bravata. Sembra un paradosso per un ricco ragazzo milionario come Eastgate, capace di vincere nel Main Event WSOP 2008 la bellezza di oltre 9 milioni di dollari. Eppure il giovane player danese si è lanciato senza esitare dall’Island Brigge della splendida capitale nordica, nelle gelide acque del Mare del Nord. Non proprio una pratica consigliata dal medico di famiglia.

Peter non si è limitato a lanciarsi dal ponte ma ha anche percorso 4,2 chilometri, con i vestiti ancora bagnati. Evidentemente la sua avidità non ha limiti. La pazza scommessa è stata ripresa in un video amatoriale girato dai tre poker players ed è poi stata pubblicata sul sito danese Pokernyhederne.com. In quel momento le temperature erano molto rigide come testimoniano anche le immagini dei tre protagonisti ritratti sul pontile visibilmente sofferenti per il vento gelido.

Che avesse un problema con le scommesse Peter Eastgate lo si era capito dopo la sua sconvolgente ammissione a febbraio ad un giornale danese. Nell’occasione aveva rivelato di aver perso la bellezza di 1.700.000$ nel betting, in particolare durante la Coppa del Mondo di calcio del 2010. Al momento il 26enne di Odense si è ritirato dal poker professionistico.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

peter-eastgate

 

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.