Gioco legale e responsabile

Curiosità

Shaun Deeb accusa, Will Kassouf risponde: “Se ho rubato una chip da £100? Solo un malinteso”

Will Kassouf ha davvero rubato delle chip al tavolo della roulette di un casinò inglese? Così sostiene Shaun Deeb in un tweet. Ma il ciarliero professionista britannico spiega l’accaduto: “Stavamo solo festeggiando e una chip mi è caduta in tasca”.

Scritto da
18/09/2018 12:30

1.844


Il 16 settembre, Shaun Deeb ha pubblicato sul suo profilo un tweet in cui riportava voci secondo le quali Will Kassouf si sarebbe impossessato di un quantitativo non meglio specificato di chip da £100 mentre si trovata al tavolo della roulette di una sala da gioco britannica.

L’accusa, seppur indiretta, ha fatto immediatamente il giro del web, con tanto di (immancabile) post sul forum di 2+2, nel quale si è formato il solito plotone di avvocati dell’accusa e della difesa. E ad un certo punto, è stato lo stesso Will Kassouf a spiegare l’accaduto… o almeno così sembra.

 

Will Kassouf

Will Kassouf

 

Le accuse si accumulano

Ma partiamo dalla mano che ha lanciato la pietra, quella di Shaun Deeb appunto. Nel suo tweet, il noto professionista americano scriveva:

“Ho appena ricevuto un messaggio molto interessante su Will Kassouf beccato a intascarsi chip da $100 alla roulette per poi essere bannato da tutte le proprietà con rescissione del contratto di sponsorizzazione. Sono scioccato ma ora sappiamo da dove arrivavano i suoi buy-in”.

La testimonianza di Michael O’Mahoney

Un’accusa piuttosto pesante, che ha in qualche modo trovato conferma nelle parole scritte da Michael O’Mahoney, a quanto pare presente durante quanto accaduto al Grosvenor Casino di Leeds. O’Mahoney è intervenuto su un gruppo Facebook di pokeristi britannici:

“Non è gossip. Erevamo tutti ubriachi e l’unico che stava giocando alla roulette era un amico che aveva vinto 4k e che ci ha fatto puntare per lui l’unica chip da 1 che aveva. Abbiamo puntato e abbiamo vinto altri £2.800 e Kassouf ha iniziato a festeggiare prendendo le chip da £100, ma io e i miei amici le abbiamo recuperate.

Ma in tutte le puntate successive lui ha continuato a intascare altre chip. È lì che è iniziata la lite. Come ho detto io volevo che rimanesse tutto tra di noi, tanto che ne abbiamo discusso in privato al bar, accordandoci per risolverla il giorno successivo. Anche sul taxi verso l’hotel abbiamo detto che non volevamo sputtanarlo e vedergli perdere gli sponsor”.

Tuttavia, spiega O’Mahoney, alcuni membri dello staff del GUKPT, uno dei più famosi circuiti torneistici d’oltremanica, si sono resi conto di quello che era successo e hanno spifferato tutto al management del casinò.

Non spetta a me dirlo, ma sono stanco delle persone che lo difendono dicendo che dev’essere stato un errore. Non lo è stato e adesso gli toccherà accettare le conseguenze e perdere gli amici che aveva”.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

L’intervento di Paul Newey e del Grosvenor Casino

Nel post sul forum di 2+2 ha scritto anche Paul Newey: “Ho sentito voci non confermate secondo le quali Will Kassouf ha rubato delle chip da un ‘amico’ mentre entrambi giocavano alla roulette, e che la sua sponsorizzazione da parte del Grosvenor Casino è stata sospesa in attesa di ulteriori indagini”.

Indagini che secondo quanto dichiarato da un portavoce del Grosvenor a Pokertube sono già in corso: Possiamo confermare l’incidente accaduto nel nostro casinò di Leeds nelle prime ore di sabato mattina tra due giocatori. Attualmente stiamo investigando sull’incidente”.

Will Kassouf, parola alla difesa (?)

Sebbene sul suo profilo Twitter e Facebook non posti ormai da giorni, sembra che Will Kassouf abbia scelto proprio il post di 2+2 per dare la sua versione dell’accaduto. Sempre che l’utente ‘9HighLikeAB0$$’ sia davvero lui, visto che pare si sia iscritto appositamente per rispondere – avendo all’attivo soltanto 2 post.

“Penso sia necessario intervenire e calmare le acque. Tutta la situazione è un malinteso. Durante il GUKPT di Leeds stavo festeggiando e bevendo con gli amici. Uno di loro stava giocando alla roulette e stava vincendo circa $4k, io e gli altri stavamo festeggiando quando lui vince ancora.

Durante i festeggiamenti, una chip da £100 mi è caduta accidentalmente in tasca. So che non sembra una cosa plausibile, ma è la verità e sarei felice di rispondere a tutte le vostre domande”.

Tuttavia, dopo aver postato un altro messaggio in cui il presunto Will Kassouf spiega di aver indossato “jeans dalle tasche molto larghe”, è arrivato un silenzio radar piuttosto insolito. Tanto che in molti abbiano pensato che ‘9HighLikeAB0$$’ fosse un account fake.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento