Vai al contenuto

Ziigmund non sopporta Negreanu: quando KidPoker è di troppo

[imagebanner gruppo=pokerstars] Siamo allo European Poker Tour, più precisamente alla tappa di Barcellona del 2012, quella in cui Ilari “Ziigmund” Sahamies sarà destinato a brillare. Questo, almeno fin quando non arriva Daniel Negeanu.

Il finlandese proprio nella cittadina spagnola aveva raggiunto il suo unico risultato, almeno fino a quel momento, in una tappa EPT, quando nel 2006 si era piazzato 30esimo. Una vita fa, prima ancora di raggiungere i tavoli di cash game high stakes e dedicarsi al Pot Limit Omaha: sei anni dopo la storia non solo si ripete, ma diventa ben migliore.

Sahamies infatti si piazza quarto nel Super High Roller da 50.000 €, ed anche nel Main Event parte subito molto bene, attirando quindi immediatamente l’attenzione dei media ed in particolare delle telecamere di Pokernews.com. In quel torneo arriverà secondo, al termine di un indimenticabile heads-up, ma questo al momento dell’intervista “Ziigmund” non poteva ancora saperlo.

In quella fase infatti Ilari era ancora impegnato nel Main Event, e sta giusto parlando del suo piazzamento ottenuto nel Super High Roller di qualche giorno prima, oppure del fatto che nonostante al momento sia incredibilmente sobrio adora ancora la vodka (sospiro di sollievo). Tutto bene, finché davanti alle telecamere non irrompe Daniel Negreanu, una visita di cui “Ziigmund” (al di là dei sorrisi di circostanza) dimostra ben presto di gradire fino ad un certo punto.

ziigmund-negreanu

In quel periodo, infatti, girava una fotografia che ritraeva il finlandese evidentemente fuori forma, e così “KidPoker” ne aveva approfittato per tastargli la pancia ed esclamare: “Ho visto la fotografia su Facebook, volevo controllare se fosse vero“.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Naturalmente in presenza del pro di PokerStars Ilari non fa una piega e si mostra divertito, ma non appena il canadese si allontana ecco che viene fuori lo “Ziigmund” che ancora oggi tutti conoscono: lo scandinavo cambia infatti radicalmente espressione e, senza dire una parola, fissa la telecamera che lo sta riprendendo con una faccia che è tutta un programma, dimostrando di aver tutt’altro che gradito l’inattesa gag.

Certo, col senno di poi non si può dire che tutto questo gli abbia portato sfortuna, ma nel dubbio per il prossimo futuro è meglio se Negreanu scherza con qualcun altro…