Gioco legale e responsabile

eSports

Ninja più di Messi e CR7: 50 milioni di dollari per passare da Twitch a Mixer?

Tyler ‘Ninja’ Blevins, il più famoso e seguito streamer di Fortnite al mondo, ha lasciato Twitch siglando un accordo di esclusiva con Mixer. Secondo alcuni, lo specialista di Fortnite avrebbe incassato qualcosa come 50 milioni di dollari.

Scritto da
05/08/2019 07:30

2.707


Ninja lascia Twitch e si accasa su Mixer.

È la notizia che ha scombussolato l’universo dello streaming nei giorni scorsi, un po’ come quando Cristiano Ronaldo ha lasciato il Real Madrid per passare alla Juventus. Il paragone non è affatto azzardato, anche perché secondo i bene informati, Tyler Blevins – il vero nome di Ninja – avrebbe siglato un accordo del valore di 50 milioni di dollari.

 

Ninja mixer

Tyler ‘Ninja’ Blevins

 

“Il prossimo capitolo”

Ninja, lo streamer numero uno al mondo di Fortnite (di cui si sono appena svolti i primi mondiali), nonché una delle stelle più popolari di Twitch, ha annunciato il passaggio a Mixer tramite un tweet in cui annunciava il “prossimo capitolo” della sua carriera di star del web.

Una mossa importante e decisa, quella di Mixer, il servizio di streaming targato Microsoft che dal lancio nel 2016 (passando per un rebrand nel 2017) ha faticato parecchio per raggiungere i principali competitor, cioè lo stesso Twitch ma anche YouTube.

“Me lo tengo dentro da parecchio”, ha dichiarato Ninja in un breve video, “e sono super entusiasta di poterlo finalmente dire a tutti: streammerò su Mixer a tempo pieno, e onestamente non ho parole a riguardo. Sono terrorizzato, ma in modo positivo. Mi sembra di tornare alle radici dello streaming”.

Ovviamente al settimo cielo anche la piattaforma che sarà la nuova casa di Ninja: “Siamo eccitati di accogliere Ninja e la sua community su Mixer. Mixer è un luogo formato sulla positività e l’accoglienza, fin dal primo giorno, e non vediamo l’ora di sentire l’energia che porteranno Ninja e la sua community”.

Ninja, esordio col botto

Il primo streaming ufficiale su Mixer, Tyler lo ha lanciato dal padiglione Red Bul del Lollapalooza, il festival della musica di Chicago, davanti a una folla in estasi. Ancor prima dell’inizio ufficiale dello stream, Ninja aveva già tra i 50.000 e i 60.000 viewer, diventati poi 76.000 e addirittura 80.000 dopo la sua prima vittoria a Fortnite.

Un successo, senza se e senza ma, che dimostra come Blevins sia stato capace di costruirsi una community fedele, che lo segue a prescindere dalla piattaforma. Anzi, a ben vedere, ultimamente su Twitch i suoi numeri oscillavano intorno ai 40.000 concurrent o poco meno.

Mixer ci ha messo ovviamente del suo, offrendo due mesi di iscrizione gratuita al canale di Ninja, che conta già circa 370.000 iscritti.

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Un accordo degno di un top player

Dopo l’annuncio del passaggio di Ninja da Twitch a Mixer, sono partite ovviamente le speculazioni riguardo agli aspetti economici di questo clamoroso “cambio di maglia”.

Inizialmente si parlava di una cifra intorno ai 10-15 milioni di dollari, anche se alcuni analisti alzavano l’asticella più verso i 30 milioni di dollari.

Un paio di giorni fa, invece, il Senior Editor di The Verge Tom Warrern ha parlato di una cifra superiore ai 50 milioni di dollari, scucita da Microsoft per strappare Blevins alla concorrenza. Non ci sono conferme a riguardo, ma Warren è uno dei giornalisti tech più accreditati e affidabili negli States.

Una mossa che, secondo la nota penna di The Verge, sarebbe giustificata non soltanto con la volontà di Microsoft di ridurre il gap tra Mixer e l’accoppiata Twitch/YouTube, ma anche e forse soprattutto in virtù del prossimo lancio di Project xCloud, la piattaforma per lo streaming dei giochi del colosso fondato da Bill Gates.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento