Gioco legale e responsabile

Live

IPT: Luca Moschitta, il trionfo della solidità

Scritto da
04/03/2013 23:07

8.010


Luca Moschitta, stanco ma felice al ritorno in camera con picca e ...assegnoneIn gergo calcistico verrebbe definito “un capolavoro tattico”, quello di Luca Moschitta all’ IPT di Saint Vincent. Il catanese del Team Pro Online di PokerStars.it centra la grande vittoria al suo terzo tentativo in un final table di questo circuito, incassando 180.000€ al termine di una giornata che non lo ha visto sbagliare praticamente nulla.

VISDIABULI: NE’ PICCA, NE’ RIPICCA – Tutti attendevano la nemesi di Massimiliano Martinez nei confronti di PokerStars, è arrivata invece la conferma ad altissimi livelli di questo ragazzo siciliano noto fino a ieri per essere il primo al mondo ad avere acquistato due Porsche con i VPP della room dalla picca rossa, e che ora vede il proprio nome scritto nell’albo d’oro di un circuito così importante.

LA MANO CHIAVE – Proprio fra Martinez e Moschitta è avvenuta forse la mano chiave del torneo, che ha ridimensionato le velleità di Visdiabuli dando invece chips e fiducia al rivale: Luca, che ha già raddoppiato proprio ai danni dell’ex compagno di team, apre a 85000, Martinez 3-betta a 220000, Luca mini-4betta a 360000, Massimiliano pusha per circa 2,5 milioni trovando però l’instant call dell’avversario che gira k k . Solo 5 3 per Visdiabuli che non ha scampo: la situazione di stack dei due si ribalta, con Moschitta che vola a 2,5 milioni e Martinez che rimane a poco più di 1,2 milioni.

LUCA SALE IN CATTEDRA – Poi Visdiabuli uscirà in sesta posizione, dominato da Baccaglini AK vs KQ. Di lì a poco uscirà anche un altro atteso protagonista del final table come Lorenzo “bovediroma” Sabato, e sempre per mano di Luca Moschitta che si erge definitivamente a chipleader del tavolo.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Si giunge così abbastanza rapidamente all’heads up, che vede il siculo impegnato contro l’ottimo Gianbattista “saccmaio” Sacchella. Il divario fra i due è notevole, circa 7,3 a 1,7 milioni a favore di Moschitta, che chiude la pratica andando allin su un flop f6 q9 c3 con qk p9. Sacchella chiama girando c8 p7 e non trova l’aiuto sperato.

Il terzo tentativo è dunque quello buono: dopo un 7° posto nel 2009 e un 2° nel 2011, ecco il sospirato primo posto per Luca Moschitta, ragazzo davvero esemplare non solo per il gioco ma anche per educazione, disponibilità e correttezza. I 180.000€ sono davvero meritati!

Il payout di questo final table:

  1. MOSCHITTA LUCA 180.000€
  2. SACCHELLA GIANBATTISTA 115.000€
  3. BACCAGLINI MARCELLO 70.000€
  4. DAFFINA CLAUDIO 50.000€
  5. SABATO LORENZO 35.000€
  6. MARTINEZ MASSIMILIANO 28.000€
  7. MINIUCCHI MARCELLO 21.000€
  8. LEONZIO MARCO 14.000€

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento