GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

PSC Praga 2017 Main Event, Lepore tra i big stack: avanzano anche Savinelli, Sun, Isaia e Speranza

Al termine del Day 2 del PSC Praga 2017 Main Event sono ancora 8 gli azzurri in gara per una prima moneta del valore di 775.000 euro. Continua la cavalcata di Gabriele Lepore, che imbusta ben 339.500 e si piazza a ridosso della top 10. Bene anche Speranza e Savinelli.

Scritto da
14/12/2017 22:35

2.153


Un Day 2 particolarmente breve ha caratterizzato il PSC Praga 2017 Main Event, con il field che si è ridotto a 140 player, 127 dei quali andranno in the money. Otto di questi superstiti battono bandiera tricolore, come vedremo tra poco.

Cominciamo col sottolineare l’ottimo momento di Gabriele ‘Galb’ Lepore, già protagonista nel Day 1B e migliore degli italiani in questo Day 2: il suo stack di 339.500 chip lo posiziona non lontano dalla top ten del chip count.

 

PSC Praga 2017 Galb

Gabriele ‘Galb’ Lepore

 

PSC Praga 2017 Main Event: il ‘Fabbro’ picchia duro

Detto di un ‘Galb’ da 13° posto provvisorio in classifica, abbiamo pure Alessio Isaia a quota 249.000 gettoni. Sopra quota 200.000 pezzi troviamo anche Mattia Baccassino (224.000) e Gianluca Speranza (202.000), entrambi qualificatisi su PokerStars.

152.500 chip per Fiodor Martino, mentre un po’ più indietro ecco Carlo Savinelli, che di gettoni ne ha ammonticchiati 130.000 tondi tondi. Passano il taglio anche Liwei Sun, a quota 117.500, e un Marco Regonaschi (65.000) in difficoltà.

Purtroppo abbiamo perso gli altri italiani che si erano qualificati tra Day 1A e Day 1B: da Raffaele Sorrentino a Rocco Palumbo, passando per Simone Speranza, Luca Moschitta, Davide Suriano e Sergio Castelluccio – per citare solo i più noti.

Praga dice 855

Con i sette giocatori che hanno deciso di partecipare direttamente dal Day 2, sono 855 i player iscritti al Main Event del PSC Praga 2017, per un montepremi di €4.146.750, spalmato come detto tra i migliori 127 classificati.

Al termine del Day 2, è stato il tedesco Paul Michaelis a tornarsene a casa col sorriso più largo: per lui 630.500 chip e i galloni del chip leader. Staccati Omid Mojaverian ed Erik Walfridsson, rispettivamente 2° e 3°.

Top ten del chip count anche per Fatima Moreira de Melo, capace di trasformare i suoi 70.000 gettoni di partenza in ben 406.000. Giornata positiva anche per Dominik Panka (320.500), Matas Cimbolas (271.000), Jake Cody (252.500) e Jason Wheeler (221.000). Più staccato (160.000) Igor Kurganov.

PSC Praga 2017 Main Event: top ten del chip count e prizepool

Ecco dunque i migliori dieci al termine del Day 2 del Main Event del PSC Praga 2017:

  1. Paul Michaelis 630.500
  2. Omid Mojaverian 597.500
  3. Erik Walfridsson 536.500
  4. Boris Kolev 510.500
  5. Daniel Barriocanal De La Iglesia 504.000
  6. Dimitrios Kalaroutis 417.000
  7. Paraschos Stavridis 414.000
  8. Fatima Moreira De Melo 406.000
  9. Kalidou Sow 405.000
  10. Robert Heidorn 394.500

E infine il payout che attende gli otto finalisti:

  1. €775.000
  2. €470.000
  3. €332.000
  4. €249.000
  5. €196.000
  6. €147.000
  7. €104.000
  8. €72.850

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento