Vai al contenuto

Il poker in Lituania è ufficialmente uno sport

E’ di questi giorni l’importante notizia che il governo della Repubblica di Lituania ha riconosciuto ufficialmente il poker come sport a tutti gli effetti, in quanto completo di caratteristiche comuni ad altre discipline quali abilità e leale competizione.

Parole d’entusiasmo sono arrivate naturalmente dall’appena eletto presidente della Lithuanian Sports Poker Federation (LSPF) Andrius Tapinas, giocatore anche di un certo livello con in carriera un piazzamento “in the money” alle World Series of Poker 2006 ed un ottimo quarto posto all’Unibet Open di Praga nel settembre 2009. “E’ davvero un grosso passo avanti nel nostro lavoro” ha dichiarato Tapinas. “Stiamo ricevendo messaggi di congratulazioni dai colleghi di tutto il mondo, e crediamo che il nostro esempio possa dare il via ad altre iniziative internazionali dello stesso genere.”

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Grande interesse per la novità, ed immediato supporto alla stessa, sono arrivati anche da parte di PokerStars e di Antanas Guoga, il professionista più famoso della piccola repubblica baltica e conosciuto da tutti semplicemente come Tony G.Il nuovo provvedimento avrà dunque, come effetto immediato, quello di dare maggior visibilità al poker in un paese che ha legalizzato il gioco d’azzardo soltanto nel 2001 ed il cui mercato è cresciuto finora a ritmi blandi con soltanto 12 casinò a disposizione per giocare.

Nel frattempo alla LSPF sono già tutti in fermento, e dopo l’ingresso come nuovo membro nella Federazione Internazionale di Poker (IFP), per festeggiare degnamente il tutto è stato immediatamente programmato un mega torneo – dal  24 al 26 di aprile – nell’affascinante location della capitale Vilnius. “Sarà forse uno degli eventi più grandi mai organizzati nel paese” ha poi aggiunto trionfante Tapinas, comunicando infine che questa sarà comunque soltanto la prima tappa di un vero e proprio tour, il cui calendario ufficiale verà presto diramato tramite i vari media sportivi.