Vai al contenuto

La favola dell’EPT: il sogno di Duthie e il bankroll di Scheinberg

pokerstars-freerollNolan Dalla racconta le origini dell’EPT: da una conference call nel 2004, prese corpo l’idea straordinaria del circuito europeo. Presenti, oltre al noto giornalista statunitense (al tempo Direttore della Comunicazione di PokerStars), John Duthie (l’ideatore), Isai Scheinberg e il suo direttore marketing Dan Goldman.

Dalla prosegue nella storia: “alla conference ero stato invitato perché in passato, nel 2003, avevo assistito alle trattative tra ESPN con Bionion Horseshoes. In realtà non sapevo nulla su come creare un nuovo circuito di poker e quali potessero essere i costi per la produzione televisiva”. Per lo scrittore fu una telefonata molto imbarazzante.

 “John, Dan e Isai avevano già elaborato un accordo preliminare. PokerStars aveva intenzione di finanziare l’idea di Duthie. Ci eravamo assicurati i diritti di sponsorizzazione, in un mercato emergente con forte concorrenza, già affollato da PartyPoker (al tempo i numeri uno), UltimateBet, Full Tilt (al suo primo anno di attività) e ParadisePoker (in declino). PokerStars non era destinata a rimanere il secondo sito al mondo per molto tempo, ma in tutti i casi, è stato necessario il ritiro di PartyPoker dal mercato statunitense nel 2006, dopo l’approvazione dell’UIGEA”.

Dalla racconta: “per essere chiari, mi reputo molto bravo per quello che faccio e non voglio fare il falso modesto, ma la creazione di un tour e lo studio di un contratto televisivo, sono molto complicati e sinceramente non rientrano nelle mie competenze, in particolare in un mercato europeo che non conoscevo. Il mio imbarazzo è stato evidente”.

duthie-640

John Duthie, fondatore dell’European Poker Tour

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Nolan descrive la determinazione dei soggetti in causa che è stata la base ed il secreto del successo dell’European Poker Tour: “Isai e Dan erano ansiosi di mettere in atto il nuovo progetto ed è grazie a PokerStars che l’EPT è andato avanti. Però tutte le persone coinvolte dietro le quinte sanno molto bene che è stato John Duthie il vero pioniere che ha messo la sua passione dietro ad ogni cosa”.

Dalla riconosce i meriti del creatore del tour: “John Duthie merita una medaglia o qualcosa di equivalente per la promozione del nostro gioco. Spero che alla fine ottenga un braccialetto d’oro. L’EPT  ha portato il poker e l’emozione dei tornei in molti paesi d’Europa. Mi sento privilegiato di essere stato coinvolto alla nascita di questo progetto, almeno come osservatore”. 

La favola dura da parecchi anni: “C’era una volta… John Duthie aveva un sogno ed Isai Scheinberg aveva un bankroll. Insieme hanno cambiato il mondo del poker, ed io ne sono stato il testimone”.

Fine seconda parte – fine

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.