Vai al contenuto

Main Event Wsop 2007: Day 1D

Si è appena concluso il Day 1D nell’Amazon Room dell’Hotel Rio di Las Vegas. Sono 6.358 i giocatori totali che hanno preso parte a questo Main Event generando un montepremi di $ 59.784,954, di cui a premio andranno i primi 621 (poco meno del 10%) ed al Campione del Mondo andranno $ 8.250.000, solo 5

milionari (i primi cinque) ed al 621esimo spetteranno $ 20.320!
Dunque c’è stato sicuramente un calo rispetto ai partecipanti dello scorso anno, ma non è una situazione così catastrofica come s’immaginavano gli esperti del settore, in fondo sono sempre di più dell’edizione del 2005 ed è una forte e chiara risposta del poker mondiale verso la legge Americana (UIGEA)… Possiamo dirci assolutamente soddisfatti del risultato raggiunto!

Day 1D – “D” – come DARIO, il nostro azzurro in trasferta sul suolo Americano per tenere alti i nostri colori. E’ lui, Dario Minieri, terzo all’EPT di Baden, la giovane promessa italiana, già a premio alle WSOP quest’anno. Dario ci regala gioie sin dal primo livello, salendo subito a quota 51.000 (ricordo che lo stack iniziale per tutti è di 20.000 e che i blind salgono ogni due ore).
Vediamo alcune delle sue giocate più spettacolari: riesce con colore al 4 a far foldare un avversario che ha colore alla donna! Poi un giocatore rilancia fino a 1.000, Minieri reraise fino a 4.000 e l’avversario chiama. Flop Q62. Minieri bet 6.500, l’avversario va allin e Minieri chiama con 62 per una doppia coppia. L’avversario ha A6 ed è dominato. Il turn è K e il river 2, Dario chiude il full elimina il giocatore ed aumenta il suo stack volando ad oltre 100.000 chips quando i bui sono ancora a 200/400.
Poche mani dopo, Minieri rilancia, uno short staked va allin con A4 e Minieri chiama con AA. Gli assi reggono, Minieri prende un altro piatto. Dario è a quota 108.000, continua ad eliminare avversari e a guadagnare chips…un vero Caterpillar!
Dopo ore di gioco in cui è stra-cheapleader Dario annuncia all-in con coppia di assi. Un giocatore al suo tavolo gli dice “Penso che tu non abbia niente”, lo chiama e gira K K. Purtroppo scende un K al river che fa perdere un piatto da 100.000 a Minieri che dopo questa bad beat progressivamente scende a quota 35.000.
Sembra di stare sulle montagne russe: Dario sale e scende finchè chiude la giornata a quota 36.100. Forza Caterpillar siamo tutti con te… NOI CREDIAMO IN TE!

UN PO’ DI GOSSIP: Jack “Jeffrey” Ury ha 94 anni suonati è il più anziano di tutti i giocatori in gara quest’anno…Ma forse anche dell’intera storia delle WSOP!
Phil Hellmuth si è presentato con due ore di ritardo (e fin qui nulla di strano) scortato da undici fanciulle a rappresentanza degli 11 braccialetti vinti alle WSOP. Tutti quanti vestiti con tute da corsa, Phil si è assaporato ogni istante di gloria, immerso in un bagno di folla in visibilio pronta a scattare foto a nastro e a chiedere autografi.
Phil che doveva fare il suo ingresso in pompa magna con la sua nuova macchina sportiva sponsorizzata da Ultimate Bet, ha dovuto rinunciare solo perché ieri mentre faceva le prove nel parcheggio del Rio è andato a sbattere contro un paletto e l’ha ammaccata! Di certo non si può dire che sia bravo alla guida quanto a giocare a poker e né che tutta la sceneggiata gli abbia portato bene in quanto eliminato nel corso della giornata. La sua corsa ai braccialetti si ferma a 11!
Dopo aver chiuso in testa al chip count il day 1 dell’evento numero 8 di queste WSOP, Vinny Vinh non si è presentato al day 2 ed ha chiuso blinded out il suo torneo e ovviamente sono circolate le voci più disparate su quanto possa essere accaduto al “cavallo” di Men The Master Nguyen.
Stessa cosa si ripete oggi: Vinny si presenta (anche se in realtà doveva giocare nei giorni scorsi, ma pare fosse ricoverato dunque lo hanno ammesso al Day 1D) ma non sembra in ottima forma: quando non è coinvolto nelle mani tiene il capo sempre chino, sembra davvero molto stanco e dopo il break per la cena non si ripresenta. La sua sedia vuota riesce però a sorpassare molti pro, infatti è stato ammesso al Day 2 anche se con sole 3.300 chips.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Restano circa 650 giocatori che si affronteranno nel Day 2B giovedì 12 Luglio.
Out giocatori famosi come David Benyamine , Brandi Hawbaker, Erica Schoenberg, Jamie Gold, Cyndy Violette, Phil Hellmuth, Antonio Esfandiari, Erick Lindgren. In corsa invece: Daniel Negreanu, Sorel Mizzi, Carlos Mortensen, Gus Hansen, Gavin Smith, Mimi Tran per citarne solo alcuni.
Questa la top ten dei chipleaders di questi primi quattro giorni:
Josh Evans 237.300
Kevin Kim 196.100
Jose Barbero 172.600
Cyril Bensoussan 172.200
Gary Styczynski 169.200
Bill Edler 168.000 Matt Keikoan
164.100 Brent Sheirbon
160.700 Hooman Nikzad 160.200
Robby Rose 160.100

Stay tuned!