Gioco legale e responsabile

News

Mustapha Kanit: “Bisogna avere equilibrio per dare il massimo nei tornei che contano”

Mustapha Kanit ha ricordato il momento d’oro vissuto nelle prima metà del 2015, quando vinse un High Roller EPT e il Main Event SCOOP. Ai microfoni di PokerNews ha dato anche qualche consiglio per affrontare tornei di poker online lunghi ed importanti.

Scritto da
10/05/2020 13:00

4.413


Mustapha Kanit ha recentemente vinto il suo terzo titolo SCOOP in carriera, tra l’altro battendo in heads-up un giocatore fortissimo come Charlie Carrel. Il successo più importante nella nota serie di tornei online targati PokerStars risale però al 2015, quando ‘lasagnammm’ si portò a casa lo SCOOP Main Event.

In quell’occasione, infatti, il professional poker player italiano superò Emil ‘Maroonlime’ Patel nel testa a testa finale, mettendo le mani su di una prima moneta del valore di oltre 1,3 milioni di dollari. Kanit ha ricordato quel periodo in un’intervista rilasciata ai colleghi di PokerNews.com.

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

 

Il magic moment di Mustapha Kanit

Un periodo d’oro la primavera del 2015 per il nostro Mustapha Kanit, perché la vittoria nello SCOOP Main Event arrivò meno di un mese dopo la conquista dell’EPT Grand Final Super High Roller da €50.000 di buy-in e €936.500 di primo premio – qui il nostro report dell’epoca.

“Fu davvero un momento fantastico della mia vita”, racconta Mustapha. “Economicamente non cambiò niente, ma fu sicuramente il mio risultato più grande. Tutto finì nel bankroll o in investimenti. Fu sicuramente un bel risultato, perché volevo davvero vincere il torneo. Ho avuto molto successo online e sicuramente ero uno dei migliori”.

Il final table, ricorda Mustapha Kanit, “fu davvero difficile”. L’azzurro ha ammesso di aver avuto anche un po’ di aiuto dalla Dea Bendata, vincendo un grosso flip ed evitando l’eliminazione, ma anche di aver “giocato molto bene. Ricordo di non essermi preso troppi rischi. Ho giocato un buon poker e fu davvero un momento spettacolare. Tutto andò per il verso giusto”.

L’equilibrio è la chiave

Ancora Musta: “Il giorno dopo la vittoria tornai in Italia e mi presi un paio di settimane di vacanza prima di andare a Las Vegas, come faccio sempre. Gli italiani amano lo SCOOP Main Event: Gianluca Speranza lo ha vinto due volte, perciò è uno di quei tornei che amo di più e che gli italiani amano di più”.

A proposito dello ‘spring break’, ormai una tradizione per Kanit: “Aprile e maggio di solito è un periodo molto pieno: per due mesi giochi ogni giorno, tra European Poker Tour a Monaco e SCOOP. Ti portano via moltissime energie.

Da qui l’abitudine di prendersi una pausa prima di andare a Vegas per le World Series of Poker: “Altrimenti a metà serie sei esaurito. Ricordo che in passato ho avuto dei problemi in questo senso. Si tratta di trovare un equilibrio con te stesso e riuscire ad esprimersi al meglio nei tornei che contano.

Mustapha Kanit

Mustapha Kanit

Ma come si vince uno SCOOP Main Event?

A conclusione dell’intervista, Mustapha Kanit ha dato qualche consiglio su come affrontare un torneo ricco, importante e lungo come lo SCOOP Main Event.

“È un torneo enorme e dura tantissimo. Non lo puoi vincere al Day 1 o al Day 2, bisogna prendersi il proprio tempo e ponderare ogni decisione, pensare ai pro e ai contro.

Se devi deviare dalla tua strategia, a volte devi prendere decisioni che non vorresti, ma va bene così: bisogna pensare al quadro generale. Concentratevi sulla vostra esperienza e godetevi il torneo, perché anche questo è importante”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento